Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| Il Guerriero, impassibile nella gioia e nel dolore || Felicità, la negazione del dolore || Il Dolore nell’Insegnamento iniziatico || Legge di Risposta Espansiva e Legge del Quattro Inferiore || Del senso pratico della Massoneria || Il risveglio dei centri || Il Viaggio attraverso la Grande Opera /2.5 || Della qualità del consiglio || Avere coscienza di cosa si vuole |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: News da Esonet.com ::

:: ThePlanetarySystem ::

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


 
Simbolismo: Il simbolo dello specchio
Argomento:Domande e Risposte

Domande e Risposte…ho trovato molto interessante e bello questo scritto. F.
«L'Essenza si rivela soltanto nella forma della predisposizione dell'individuo che riceve tale rivelazione e non accade mai cosa diversa. Quindi il soggetto che riceve la rivelazione essenziale vedrà unicamente la propria “forma” nello specchio di Dio; non vedrà Dio, è impossibile che Lo veda, pur sapendo di non vedere la propria “forma” se non in virtù di quello specchio divino. Ciò è del tutto analogo a quanto avviene in uno specchio materiale: contemplandovi delle forme, non vedi lo specchio pur sapendo che vedi quelle forme o la tua propria forma solo in virtù dello specchio.
Dio è dunque lo specchio nel quale vedi te stesso, come tu sei il Suo specchio nel quale Egli contempla i Suoi Nomi. Ebbene, questi non sono nient'altro che Lui stesso.» - Ibn al ‘Arabî

Documento senza titolo

Il simbolo dello specchio

di Athos A. Altomonte

© copyright by Esonet.it


D: …ho trovato molto interessante e bello questo scritto. F.

«L'Essenza si rivela soltanto nella forma della predisposizione dell'individuo che riceve tale rivelazione e non accade mai cosa diversa. Quindi il soggetto che riceve la rivelazione essenziale vedrà unicamente la propria “forma” nello specchio di Dio; non vedrà Dio, è impossibile che Lo veda, pur sapendo di non vedere la propria “forma” se non in virtù di quello specchio divino. Ciò è del tutto analogo a quanto avviene in uno specchio materiale: contemplandovi delle forme, non vedi lo specchio pur sapendo che vedi quelle forme o la tua propria forma solo in virtù dello specchio.
Dio è dunque lo specchio nel quale vedi te stesso, come tu sei il Suo specchio nel quale Egli contempla i Suoi Nomi. Ebbene, questi non sono nient'altro che Lui stesso.» - Ibn al ‘Arabî

 

R: Caro Amico, lo specchio è una metafora senz'altro interessante. A mio giudizio, riporta al dovere di “conoscere se stessi”.

Ma come? Cos'è, dove sta e come si usa lo “ speculum iniziatico”? È questa la domanda che si pone il ricercatore. La mia ricerca mi ha portato a conoscere nello “specchio” la metafora di mente e coscienza. Le antiche tracce portano tutte in questa direzione.

Però, “Viaggiatori” che vi si rivolgono sono davvero pochi. Forse perchè, vivendo noi tutti in un mondo oscuro, spaventa l'idea di realizzare la “luce interiore” che non è solo luce di verità (e la verità è dolore) ma presenza di anima e spirito. Raggiungerla non è impossibile, e sono convinto che di quanto è possibile “fare” di se stessi e con se stessi, quello d'imparare a produrre “luce” (luce d'amore, luce intellettuale, luce creativa e luce spirituale) sia il massimo auspicio.

Un augurio di luce, allora, Athos

 

torna su



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile     Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

 
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, è un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarà autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non è responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.55 Secondi