Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| Il Nuovo Gruppo dei Servitori Mondiali || Esoterismo della parola || La Stele dell'Inventario di Giza la “sindone” della Grande Piramide / 5 || la Stele dell'Inventario di Giza la “sindone” della Grande Piramide / 4 || Il Viaggio attraverso la Grande Opera /3.1 || Iniziare a conoscere se stessi (nel bene e nel male) || La Stele dell'Inventario di Giza la “sindone” della Grande Piramide / 3 || Equilibramento e sintesi degli opposti || Il Guerriero, impassibile nella gioia e nel dolore |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


:: 2 News da Esonet.com ::
·The Warrior unchanged in joy and in suffering
·Happiness, the negation of suffering
·Suffering in the initiatory Teaching
·The Journey through the Great Work /2.5
·World of Noise – World of Silence
·The Heroic Path
·The inner disciple
·Imago Templi / 6.17
·The Sensitive Sphere
·The Three Lights, the Four Castes and the Four Ages

Altro...

:: 2 The Planetary System ::
·Arte dell’Organizzazione
·Sognare a regola d’arte
·Creare le cause dell’Opera futura
·Seconda Sezione Aurea dell’anno 2018
·Quante realtĂ ? Una, nessuna, centomila – Seconda parte
·Opera d’Arte
·Sirio : “il Sole dei Soli”. Canali di energia stellare (3^ parte)
·Il manto prezioso della Madre del Mondo (ultima parte)
·Arte della Comunicazione
·Il Sistema delle Leggi universali – parte prima

Altro...

 
Educazione Esoterica: Rovesciamento dei ruoli nella Massoneria moderna
Argomento:Domande e Risposte

Domande e RisposteSinceramente non sono giunto a risposte soddisfacenti, se l'obiettivo č l'iniziazione reale, che per me vuol dire "rinascita", uomo nuovo, perdita dei metalli, almeno in parte. Se invece la meta č una maggior cultura, il cammino massonico va benissimo, ma non č il mio obiettivo principale. Ora, vedo nelle varie associazioni massoniche una tendenza quasi generale verso la sola speculazione e allora mi chiedo: ma la massoneria riuscirŕ a dare gli strumenti necessari per costruire l'uomo nuovo?

Documento senza titolo

Rovesciamento dei ruoli nella Massoneria moderna

di Athos A. Altomonte

© copyright by Esonet.it


D: Sinceramente non sono giunto a risposte soddisfacenti, se l'obiettivo č l'iniziazione reale, che per me vuol dire "rinascita", uomo nuovo, perdita dei metalli, almeno in parte. Se invece la meta č una maggior cultura, il cammino massonico va benissimo, ma non č il mio obiettivo principale. Ora, vedo nelle varie associazioni massoniche una tendenza quasi generale verso la sola speculazione e allora mi chiedo: ma la massoneria riuscirŕ a dare gli strumenti necessari per costruire l'uomo nuovo? GPB

 

R: «Il problema della Massoneria moderna sta nel rovesciamento dei ruoli.»

Caro Amico, da troppo tempo osservo la Massoneria come partecipante al Gran Magistero come membro del Supremo Consiglio d'Italia, per non essermi accorto della distinzione che c'č tra Uomini e Istituzione. Sui primi sono moderatamente scettico, forse a causa della loro notevole politicizzazione, che non prospetta granché nemmeno di speculativo. Perchč, troppo occupati nelle eterne manovre per le "seggiole" (tante e di varie dimensioni). Sono sempre stato molto critico riguardo alla continua corsa elettorale, che coinvolge anche una gran schiera di maestri venerabili. Ma niente sembra poter spostare il comune sentire.

 

Nei vertici delle due maggiori Massonerie, al di la delle maschere pubbliche, non vedo grandi speranze di agire per quello che considero il "binario essenziale" dell'Istituzione iniziatica. La Cultura massonica (i misteri degli Architetti) e la Cultura iniziatica (i misteri dell'Uomo).

Si preferisce, piuttosto, restare nei termini minimi della cronaca massonica, perché permette di agevolare piů facilmente l'avanzamento delle "carriere". Perň, a poco impegno corrisponde poca sostanza. Che si vede e si sente, anche se ricoperta da titoli ridondanti di superlativi assoluti e di troppi "…issimo". Ti confesso che mi imbarazzano i troppi "…issimo" presenti nei miei titoli, ai quali preferisco essere considerato per quello che conosco e che so esprimere.

L'eccesso di autocelebrazione, poi, arriva alla base procurandovi disamoramento. Soprattutto in chi non ha sviluppato ancora la forza intellettuale di distinguere il massone politico, dal massone iniziato, che non č quello riconosciuto tale dal tocco di una sciaboletta o che č stato illuminato dalla luce di una lampadina. Siamo seri! Capisco perchč Nietzsche esclamava "umano troppo umano!", ma non sono disposto alla rassegnazione.

Parafrasando il Presidente J. F. Kennedy, l'atteggiamento giusto potrebbe essere "prima di chiederti cosa possa fare per te l'Istituzione, domandati cosa puoi fare tu per Essa". Trovo questo atteggiamento altamente condivisibile, ma non č una risposta.

La soluzione di ogni problema sta nell'individuare la causa del problema. E, a mio avviso, il problema della Massoneria sta nel rovesciamento dei ruoli.

Pensando al Corpus Massonicum, il problema sta nel fatto che, giŕ da tempo, la "testa" č stata sostituita dallo "stomaco". E (anche) in Massoneria l'aspetto dominante č diventato quello politico-amministrativo. Anzi, per i piů attenti, č l'aspetto burocratico.

Oggi in Massoneria si legifera troppo e solo. La burocrazia intasa i collegamenti tra i diversi livelli. Ci si preoccupa delle pubbliche relazioni, e di troppe celebrazioni autogratificanti ed autoreferenti per i soliti noti.

Lo dico senza malanimo, perchč, la mia posizione massonica non ha bisogno di compromessi. Sono come i vecchi generali, che ormai possono dire quello che gli pare. Ho visto bloccare "promozioni" a questo o a quello perchč ritenuti «non affidabili e non gestibili».

A quei potentissimi signori chiedevo che significato avesse una tale argomento. Affidabile, perchč gestibile non č un uomo ma un cane ammaestrato! Domandavo se stessero costruendo un futuro di "uomini liberi e di buoni costumi", oppure, un circo di cani ammaestrati. La risposta, come sempre, fu solo amministrativa.

A tanti aumenti di paga, e di luce, corrispondono tanti quattrini. Le Obbedienze spendono molto, ed i GG.MM. pure. Quindi, bisogna correre a distribuire titoli e titoletti. Incassare, insomma. Pochi saggi, dunque, e troppi ragionieri, contabili e commercialisti indirizzano la vita massonica.

Cosa fare? Intanto prendere atto del problema, e non fare come loro. Poi, lottare per ciň in cui si crede, anche rischiando di restare in compagnia di pochi. In fondo, non č questo il significato di elite e dell'ancor piů selettiva elite iniziatica?

Seguendo la logica elite č l'antitesi di moltitudine. E moltitudine č sinonimo di conformismo. E sempre secondo logica non č forse il conformismo la chiave di volta dell'essere profano?

Allora, come diceva Dante, "non ti curare di loro, ma guarda e (oltre)passa".

Fraternamente

 

torna su



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile     Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

Argomenti Correlati

Massoneria

 
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, č un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarŕ autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non č responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.27 Secondi