Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| Equilibramento e sintesi degli opposti || Il Guerriero, impassibile nella gioia e nel dolore || Felicità, la negazione del dolore || Il Dolore nell’Insegnamento iniziatico || Legge di Risposta Espansiva e Legge del Quattro Inferiore || Del senso pratico della Massoneria || Il risveglio dei centri || Il Viaggio attraverso la Grande Opera /2.5 || Della qualità del consiglio |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: News da Esonet.com ::

:: ThePlanetarySystem ::

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


 
Sull'Iniziazione: I sei stadi del Discepolato
Argomento:Letture d'Esoterismo Orientale

Letture d'Esoterismo OrientaleUna delle prime lezioni che il discepolo deve imparare è saper riconoscere quella che occultamente è chiamata “la progressione gerarchica”. Ciò gli consente di situarsi coscientemente dove l’evoluzione e il progresso spirituale lo pongono, quindi a riconoscere coloro che può assistere perché ha maggiore esperienza, e coloro cui guardare per aiuto.

Documento senza titolo

I sei stadi del Discepolato

a cura di Adriano Nardi

prodotto per Esonet.it

 

Estratti dagli scritti di Alice A. Bailey e del Maestro D. K.

 

Una delle prime lezioni che il discepolo deve imparare è saper riconoscere quella che occultamente è chiamata “la progressione gerarchica”. Ciò gli consente di situarsi coscientemente dove l’evoluzione e il progresso spirituale lo pongono, quindi a riconoscere coloro che può assistere perché ha maggiore esperienza, e coloro cui guardare per aiuto.

È una lezione ardua. Il neofita è sempre più presuntuoso del discepolo sperimentato. La necessità di comprendere tale progressione gerarchica mi ha indotto a scegliere i sei stadi del discepolato come tema di studio.

La progressione gerarchica è cosa che merita attenta considerazione. Vi ricordo la Legge secondo cui “cresciamo grazie ai riconoscimenti”. Un riconoscimento, quando è visto quale un aspetto o una parte di un più grande tutto, è il seme di una maggiore espansione di coscienza. Quando l’espansione di coscienza è stabilizzata, si ha l’iniziazione. Questa è un’affermazione occulta di grande importanza.

 

Gli stadi possiamo elencarli, ma non trattarli per esteso.

l. Lo stadio in cui il Maestro si mette in contatto con un discepolo tramite un altro discepolo sul piano fisico. È lo stadio del «chela minore» (discepolo minore o aspirante, n.d.r.).

2. Lo stadio in cui un discepolo più avanzato dirige il chela dal livello egoico. È lo stadio detto del «chela nella Luce» (discepolo nella luce).

3. Lo stadio in cui, secondo la necessità, il Maestro si mette in contatto con il discepolo mediante:

a. una vivida esperienza nel sogno,
b. un insegnamento simbolico,
c. l'uso di una forma pensiero del Maestro,
d. un contatto in meditazione,
e. un colloquio nell'ashram del Maestro, ricordato con precisione.
Questo è lo stadio di «Discepolo Accettato».

4. Lo stadio in cui, avendo dimostrato saggezza nel lavoro e comprensione del problema del Maestro, il discepolo è istruito sul modo di attrarre l'attenzione del Maestro, in caso di emergenza, attingendo così alla Sua forza, alla Sua conoscenza e al Suo consiglio. È un processo istantaneo e non sottrae praticamente alcun tempo al Maestro. Questo stadio è conosciuto con il nome peculiare di «Discepolo sul filo o Sutratma».

5. Lo stadio in cui gli è concesso conoscere il modo in cui stabilire una vibrazione e un richiamo che gli daranno il diritto a un colloquio con il Maestro. Questo è concesso soltanto a discepoli fidati, dei quali si può esser certi che useranno la conoscenza esclusivamente per la necessità del lavoro; nessuna ragione o difficoltà personale potrebbe indurli ad usarla. A questo stadio il discepolo è detto «Colui che è dentro l'aura».

6. Lo stadio in cui il discepolo può essere udito dal Maestro in qualsiasi momento, essendo sempre in stretto contatto. È lo stadio in cui un discepolo viene preparato in modo preciso a una iniziazione imminente o, avendola conseguita, gli viene assegnato un compito specifico da eseguire in collaborazione con il suo... A questo stadio egli è definito un «Discepolo nel cuore del Maestro».

 

Esiste un ulteriore stadio in cui l'identificazione è ancora più stretta e avviene una fusione delle Luci, ma non abbiamo le parole adeguate ad esprimerlo. Le perifrasi usate per descrivere i sei stadi che precedono sono state adattate alla comprensione occidentale e non devono essere in alcun modo considerate come una traduzione, dei termini antichi.

Questi sono alcuni insegnamenti concernenti i discepoli e i loro riconoscimenti, ed è essenziale che essi ne facciano oggetto di riflessione. Si rendano conto che, quantunque buon carattere, senso etico elevato, sana moralità e aspirazione spirituale siano requisiti fondamentali e inalterabili, occorre tuttavia qualcosa in più perché sia concesso il diritto di entrare nell'ashram del Maestro.

L'ammissione al privilegio di diventare un avamposto della Sua coscienza richiede un disinteresse e una dedizione a cui pochi sono preparati; l'essere attratti nella Sua aura in modo da divenire parte integrante dell'aura di gruppo, presuppone una purezza che pochi possono coltivare; per essere ascoltati dal Maestro e ottenere il diritto di mettersi in contatto con lui a volontà occorrono una sensibilità e un discernimento così fine che pochi si sentono di acquistare, dato il prezzo che dovrebbero pagare. Eppure la porta è spalancata per tutti coloro che aspirano a entrarvi e nessuna anima sincera e onesta che possieda tali requisiti verrà mai respinta.

 

torna su



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile     Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

 
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, è un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarà autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non è responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.20 Secondi