Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| Imparare a servire || Anamnesi del risveglio interiore || Il Nuovo Gruppo dei Servitori Mondiali || Esoterismo della parola || La Stele dell'Inventario di Giza la “sindone” della Grande Piramide / 5 || la Stele dell'Inventario di Giza la “sindone” della Grande Piramide / 4 || Il Viaggio attraverso la Grande Opera /3.1 || Iniziare a conoscere se stessi (nel bene e nel male) || La Stele dell'Inventario di Giza la “sindone” della Grande Piramide / 3 |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


:: 2 News da Esonet.com ::
·Carry the Teaching to the crossroad!
·The Warrior unchanged in joy and in suffering
·Happiness, the negation of suffering
·Suffering in the initiatory Teaching
·The Journey through the Great Work /2.5
·World of Noise – World of Silence
·The Heroic Path
·The inner disciple
·Imago Templi / 6.17
·The Sensitive Sphere

Altro...

:: 2 The Planetary System ::
·L’arte luminosa del dire
·Ingresso geocentrico di Giove in Sagittarius
·Del Sole e dell’attività solare
·L’Arte universale delle Idee
·Vivere gli effetti del colore (prima parte)
·Scorpio 2018
·Settimo aspetto dell’Ordine: Gerarchia e Ritualità della Manifestazione
·Plenilunio in Scorpio: l’Arte del Pensiero
·Il Sistema delle Leggi universali – parte seconda
·Arte del Governo

Altro...

 
Aforismi Agni Yoga: La filosofia Vedanta e il Buddismo
Argomento:Agni Yoga

Agni YogaIl Vedanta afferma giustamente che lo spirito permane inviolato.
Il suo seme igneo serba la propria consistenza primordiale perché l’essenza degli elementi è immutabile. Ma con il progredire della coscienza varia la sua emanazione.

Documento senza titolo

La filosofia Vedanta e il Buddismo

a cura di Adriano Nardi

prodotto per Esonet.it

 

Stronghold of Tibet (Potala)

Il Vedanta afferma giustamente che lo spirito permane inviolato.

Il suo seme igneo serba la propria consistenza primordiale perché l’essenza degli elementi è immutabile. Ma con il progredire della coscienza varia la sua emanazione.

Così si capisce che il seme dello spirito è un frammento del fuoco elementare.

E l’energia che gli si accumula intorno è la coscienza.

Ciò significa che la filosofia del Vedanta concerneva il seme, mentre il Buddismo predicava il perfezionamento degli involucri.

Tanto strettamente sono fra loro correlati l’immutabile e il mutevole.

È perfettamente comprensibile che il Buddha, che diresse l’umanità verso l’evoluzione, mostrasse la natura della mutazione, mentre il Vedanta espose i fondamenti.

Qualsiasi ingrediente aggiunto a una fiamma ne cambia la forma e il colore, ma la natura primaria del fuoco resta inalterata.

Non vedo contraddizioni insanabili fra Buddismo e Vedanta.

 

Il Mahayana è connesso all’Hinayana strettamente, quanto il Buddismo al Vedanta.

Il Mahayana sa e rivela la natura del mondo degli elementi. L’Hinayana insiste sulle cause e gli effetti e insegna ad evitare il ricorrere delle cause.

L’Insegnamento trae scintille dal caos degli elementi. Chi vuole può studiare queste immagini, ma è altrettanto corretto concentrarsi su causa ed effetto.

Se chiamiamo il Buddha la Causa, Maitreya allora è l’Effetto.

 

 da Agni Yoga

 

torna su



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile     Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

 
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, è un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarà autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non è responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.18 Secondi