Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| La vita come giuoco e come rappresentazione /2 || Presentazione del ''Primo Rotolo'' /1 || L’Onda di Vita ed altri canoni di Filosofia esoterica || La vita come giuoco e come rappresentazione /1 || Incoerenza delle iniziazioni virtuali || Imago Templi/6.21 || La Presenza Umana Centrale e la Piramide dell'Umana Coscienza || Cambiare per crescere || La comparsa dei nuovi valori |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


:: 2 News da Esonet.com ::
·Inconsistency of virtual initiations
·Imago Templi / 6.20
·The Journey through the Great Work /3.2
·The Journey through the Great Work /3.1
·Anamnesis of the inner reawakening
·Imago Templi / 6.19
·Imago Templi / 6.18
·Carry the Teaching to the crossroad!
·The Warrior unchanged in joy and in suffering
·Happiness, the negation of suffering

Altro...

:: 2 The Planetary System ::
·L’arte è il sorriso della Nuova Cultura
·La Religione dei Grandi Accostamenti
·Organizzazione e Comunicazione
·Il Sistema di prospettive dell’Astrosofia
·Il Magnetismo
·Virgo 2021
·Secondo plenilunio Leo 2021
·Il Ritorno del Cristo
·Organizzazione e Arte
·Dal Modello Standard al Modello dell’Uno Infinito

Altro...

 
Aforismi Agni Yoga: Il lavoro è benefico
Argomento:Agni Yoga

Agni YogaAlcuni sostengono che il lavoro stanca e persino nuoce alla salute. Così dicono i pigri e gli indolenti. Se è ripartito in modo adatto il lavoro non può stancare.

Documento senza titolo

Il lavoro è benefico

a cura di Adriano Nardi

prodotto per Esonet.it


Alcuni sostengono che il lavoro stanca e persino nuoce alla salute. Così dicono i pigri e gli indolenti.

Se è ripartito in modo adatto il lavoro non può stancare. Variando opportunamente i gruppi di nervi in azione, la fatica non si insinua.

Non cercate riposo nell'ozio, che è il bacillo dell'indolenza.

Dopo la tensione i muscoli forse dolgono, ma basta sprofondarsi nell'ozio per sentirne tutto il dolore.

Se invece si chiamano al lavoro i centri opposti, si evita tutto il riflesso della tensione di prima. In vero, ciò implica grande mobilità, che si ottiene per esperienza cosciente.

Quando il medico prescrive un cambiamento, si trova il tempo e l'occasione. Nello stesso modo si possono apportare ragionevoli variazioni a qualsiasi lavoro.

È triste incappare in quell'immobilità mentale che impedisce l'azione dei centri superiori.

È bene ricordare che certe posizioni del corpo sono da evitare - o almeno da mutare di frequente. Star chini in avanti in posizione eretta disturba il plesso solare. Rovesciare il capo all'indietro blocca i centri cerebrali. Le braccia tese in avanti affaticano l'aorta. Star supino può bloccare il centro di kundalini , o stimolarlo.

Chiarezza di pensiero può giungere improvvisa se si migliora la luce. Basta volgersi verso essa, o allontanarsene, per notare la reazione.

Ricordate soprattutto che ogni posizione ha i suoi vantaggi, ma se siamo come banderuole al vento, il sistema dell'ascesa si sgretola.

da Foglie del giardino di Morya II - Illuminazione

 

torna su



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile     Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

 
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, è un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarà autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non è responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.27 Secondi