Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| Imago Templi/6.21 || La Presenza Umana Centrale e la Piramide dell'Umana Coscienza || Cambiare per crescere || La comparsa dei nuovi valori || Spreco e utilizzazione di energie psicologiche || Imago Templi/6.20 || Del Triangolo Pitagorico || La battaglia sempiterna contro il caos || Il Viaggio attraverso la Grande Opera /3.2 |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


:: 2 News da Esonet.com ::
·Imago Templi / 6.20
·The Journey through the Great Work /3.2
·The Journey through the Great Work /3.1
·Anamnesis of the inner reawakening
·Imago Templi / 6.19
·Imago Templi / 6.18
·Carry the Teaching to the crossroad!
·The Warrior unchanged in joy and in suffering
·Happiness, the negation of suffering
·Suffering in the initiatory Teaching

Altro...

:: 2 The Planetary System ::
·Luce in azione: secondo rintocco
·Sagittarius 2020
·Corso di Astrosofia 2021
·Lavorare nella Gioia
·Leggi di Natura, dell’Anima e della Vita
·Italia ed Europa verso la Fratellanza
·Il Poema celeste
·Giove e Saturno congiunti in Aquarius: Incipit Vita Nova!
·Potere Amore e Luce: 3° aspetto dell’Amore e 2° Aspetto della Luce
·Potere, Amore e Luce: il Settimo aspetto

Altro...

 
: Dubbi e Certezze
Argomento:Domande e Risposte

Domande e Risposte« … le persone sciocche sono piene di certezze, mentre quelle intelligenti sono piene di dubbi ed io mi sono guardato bene dal coltivare certezze affrontando su me stesso un lavoro pieno di dubbi …»

Documento senza titolo

Dubbi e Certezze

di Athos A. Altomonte

© copyright by Esonet.it


D: «…le persone sciocche sono piene di certezze, mentre quelle intelligenti sono piene di dubbi ed io mi sono guardato bene dal coltivare certezze affrontando su me stesso un lavoro pieno di dubbi…».

R: Un concetto così tranciante può sembrare pessimismo. Meglio, forse, dire che il dubbio fa scaturire la curiosità e questa spinge l'intelligenza a cercare nuove (o antiche) soluzioni. E che mentre lo sciocco si accontenta di credere (credulità) l'intelligente vuole capire sviluppando la capacità di valutare (discriminazione).

Quello che, infine, viene davvero capito diventa bagaglio di certezza, relativa, ma pur sempre certezza, che c'illumina e che si può trasmettere provocando negli altri altrettante, preziose, piccole illuminazioni.

 

D: …dove si parla della cima della montagna iniziatica, cioè, vertice della saggezza interiore, è scritto: «… ognuno cerca di raggiungere “la cima” con i propri mezzi…. Il buon massone non può credere di raggiungere la perfezione, la cima, in quanto, con ogni probabilità la cima non esiste, ma esiste solo una crescita nel tentativo di perfezionarsi …»

R: Statisticamente una vetta dell'intelligenza umana esiste. Magari è soggetta a trasformazioni, perché in moto, ma esiste. Basta conteggiare nella storia dell'uomo (tra oriente ed occidente) gli esempi di massima creatività, scientifica, artistica, filosofica, politica e religiosa; paragonarli a quelli della comune mediocrità, e poi aggiungervi, in fondo, i grandi esempi di negatività e sconsideratezza della creatività, scientifica, artistica, filosofica, politica e religiosa.

Questa osservazione genera una scala in cui ognuno di noi, se armato di senso critico, può riconoscersi, trovando il proprio posto nella graduatoria umana. Ma a questo gioco è difficile non barare.

Credo, piuttosto, che la cima da scalare sia soprattutto la propria. Ascendendo le proprie potenzialità, anche quelle latenti. Giudicando onestamente e con senso di responsabilità, se è vero che si è fatto del tutto per migliorasi sviluppando le proprie doti. Domandandosi, poi, se si è veramente capaci d'intendere e di volere. Nel senso se conosciamo la differenza notevole cha passa tra “libertà di scelta” e “libero arbitrio”. Se si è davvero capaci di discriminare il reale dall'immaginario: distoglie ndo l'attenzione dal mondo d'illusioni in cui dorme l'umanità. Se abbiamo annullato i vezzi ed i vizi d'origine (la trasmutazione metallica), mutando in “oro” il “piombo” (pensieri e sentimenti) del nostro essere profano. Se ci si è ripuliti dai transfert e dagli imprinting profani della famiglia e del gruppo allargato, delle culture nazionali, d ella razza e delle religioni popolari.

La cima, allora, c'è. Ma prima di fissare quella dell'umanità, dovremmo vedere di arrivare prima in cima alla nostra montagna interiore.  

 

torna su



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile     Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

 
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, č un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarŕ autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non č responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.32 Secondi