Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| Equilibramento e sintesi degli opposti || Il Guerriero, impassibile nella gioia e nel dolore || Felicità, la negazione del dolore || Il Dolore nell’Insegnamento iniziatico || Legge di Risposta Espansiva e Legge del Quattro Inferiore || Del senso pratico della Massoneria || Il risveglio dei centri || Il Viaggio attraverso la Grande Opera /2.5 || Della qualità del consiglio |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: News da Esonet.com ::

:: ThePlanetarySystem ::

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


 
Astrologia Esoterica: Le 12 Fatiche di Ercole e il Sentiero dello Zodiaco
Argomento:Letture d'Esoterismo

Letture d'EsoterismoAccesso alla Via spirituale - Ercole e la via iniziatica - Il Monte della Trasfigurazione - Astrologia esoterica - Le prove - Appendice: Le prove iniziatiche dello Zodiaco - Le Tre Croci cosmiche

La storia di questo antico Figlio di Dio è la metafora delle prove del Sentiero iniziatico. Ercole è chiunque si batte coi problemi della vita, affrontando con coraggio i compiti del proprio destino, sopportando pene e tribolazioni. La vita dell'uomo avanza nella Grande Ruota dello Zodiaco, ch'è il vero sentiero. E leggendo la storia di questo eroe se ne potranno conoscere gli ostacoli.

Documento senza titolo

Le 12 Fatiche di Ercole e il Sentiero dello Zodiaco

a cura di Athos A. Altomonte

© copyright by Esonet.it


Sommario: Accesso alla Via spirituale - Ercole e la via iniziatica - Il Monte della Trasfigurazione - Astrologia esoterica - Le prove - Appendice: Le prove iniziatiche dello Zodiaco - Le Tre Croci cosmiche

 

Da un antico rituale

«Colui che presiede guardò ai figli degli uomini che sono Figli di Dio. E vide dalla loro luce che si trovavano sul sentiero che riconduce al Cuore di Dio. Il sentiero fluisce in un cerchio che attraversa dodici grandi Porte. E ciclo dopo ciclo le Porte vengono aperte e vengono chiuse.

I Figli di Dio, che sono figli degli uomini, proseguono.

All’inizio la luce è fioca. Il filo dell’aspirazione umana è egoistico e le azioni risultano oscure. Gli uomini lentamente apprendono attraversando più e più volte le Porte. La comprensione è tarda, ma nell’Aula della Disciplina la verità viene lentamente afferrata. La lezione necessaria è appresa. La natura purificata, finché la Croce viene vista. La Croce eretta in attesa di crocifiggere i figli degli uomini, protesa verso le Croci* di coloro che servono e salvano.

Nel lontano passato, dalla folla si erse un uomo e colse lo sguardo dell’Antico dei Giorni che presiede la suprema Camera del Concilio. Che si rivolse a colui che s’era innalzato al di sopra delle masse dicendo: «Chi è quell’anima sul Sentiero della Vita, la cui luce adesso può essere scorta fiocamente?»

La risposta venne subito: “è l’anima che sul Sentiero della vita sperimenta, e vede la chiara luce che brilla dal Luogo Elevato”. “Lasciate che proceda sul Sentiero, ma sorvegliatene i passi!” ordinò l’Antico.

Gli eoni fecero il loro corso, la Grande Ruota girò, e girando fece avanzare l’anima pellegrina sul Sentiero. E giunse il tempo in cui Colui che presiede la suprema Camera del Concilio attirò entro il cerchio della sua vita l’anima pellegrina e disse: “Chi è quest’anima consacrata che sul Sentiero fiocamente risplende?”

Giunse la risposta: “è un’anima che lotta per cercare la luce della comprensione.”

“Ditele di ripercorrere la strada intorno al cerchio nell’altra direzione. Allora troverà l’oggetto della sua ricerca. Sorvegliate i suoi passi e quando avrà un cuore che comprende, una mente acuta ed una mano abile, riconducetela a me.”

Di nuovo trascorsero i secoli.

La Grande Ruota girò e girando mise tutti i figli degli uomini che sono Figli di Dio, sulla loro strada. Nel trascorrere dei secoli emerse un gruppo di uomini che invertendo faticosamente il cammino trovò il Sentiero. Oltrepassarono le Porte e si diressero verso la cima della Montagna dell’Iniziazione e verso il luogo della morte e del sacrificio. Il Maestro che sorvegliava vide un uomo emergere dalla folla, salire sulla Croce fissa, chiedendo compiti da svolgere, il Servizio da rendere all’uomo, e la volontà necessaria per percorrere il Sentiero verso Dio.

In piedi innanzi a Colui che presiede e che opera nella Grande Camera del Concilio, udì una parola: “Ubbidisci al Maestro sul Sentiero. Preparati per le ultime prove. Oltrepassa ogni Porta e nella sfera che rivela e custodisce, compi la fatica vincolata ad essa. Apprendi la lezione e inizia a servire con amore gli uomini della terra”.

Allora il Maestro pronunciò l’ultimo comando: “Preparate il candidato. Assegnategli i compiti da svolgere e poi scrivete il suo nome sulle tavole del Sentiero della vita.”»

__________

* Le Tre Croci - la croce mobile, la croce fissa e la croce cardinale sono le tre croci cosmiche descritte in appendice.
__________

 

Secondo l’antica cosmogonia è il processo creativo a collegare spirito e materia, unendo la vita al corpo fisico e l’anima alla mente dell’uomo. Un processo che può essere riassunto in quattro concetti.

1 – “La natura esprime energie invisibili tramite forme visibili”.

Sotto al mondo fenomenico organico e inorganico, esiste un mondo di forze responsabile delle forme materiali. Un regno di energie viventi che ha reso ogni realizzazione concreta il simbolo di quelle forze creative interiori. Da questo principio nasce l’idea che ogni simbolo è la forma visibile di una realtà interiore, come l’iniziato è la rappresentazione del conflitto tra la vita fisica e quella interiore, battaglia che impedisce alle energie spirituali di esprimersi nel mondo fisico.

2 – “Il concetto di Divinità celata si trova nel cuore di ogni religione”.

Gli esponenti delle religioni popolari concepiscono soltanto l’aspetto formale di Dio. Per questo si affannano tanto ad interpretarne la veste esteriore. La scienza iniziatica, invece, ha sempre insegnato che tutte le forme fisiche sono fenomeni energetici. Che esiste un’interazione tra le energie che convergono sul pianeta. Che lo stesso pianeta è un’unità di energia composta da una moltitudine di unità energetiche. E che anche l’uomo è un complesso di energie immerse in un mondo di forze contrastanti. Per questo, riconosce la presenza divina in ogni forma vivente, e nel suo fluire attraverso i dodici segni dello zodiaco, vedono la meravigliosa organizzazione delle sue energie.

3 – “Il Reggitore è colui che risveglia l’osservatore silenzioso”.

In ogni forma vivente si muove un’espressione intelligente chiamata coscienza. Sviluppandosi, la coscienza ci mette in grado di scoprire che la divinità celata nell’universo è lo stesso Dio che anima la natura e che è celato dentro ogni essere umano che, così, ne diventa il testimone vivente. Ma l’uomo è comunemente diviso tra l’abitudine d’identificarsi con le sensazioni del corpo fisico e l’influsso della coscienza lo spinge ad identificarsi coi pensieri dell’anima. Le ragioni della coscienza, però, lentamente prevalgono, producendo il riorientamento della mente verso piani più sottili. In quell’ascesa l’«osservatore silenzioso» si risveglia e la mente si pone sotto la guida dell’abitante divino, che la mette in grado di comprendere il quarto pensiero.

4 – “Ascoltate questo segreto”.

Sebbene Io abbia superato la nascita e la rinascita, essendo il Signore di tutto ciò che esiste, poiché tutto emana da me, dovrò ancora apparire nel mio universo e nasco quindi dal mio Potere, dal mio Pensiero, dalla mia Volontà.”

(Bhagavad Gita, adattata da Yogi Ramacharaka.)

 

Accesso alla Via spirituale

Nonostante le astrazioni religiose abbiano perduto il loro antico richiamo, resta forte l’interesse attorno ai concetti spirituali. Ma in forma diretta, perchè, molti hanno abbandonato la cieca obbedienza al Dogma, che hanno sostituito con l’autodeterminazione, la ricerca interiore e l’esperimento delle proprie energie.

Cresce l’idea che sia l’uomo spirituale ad essere fatto ad immagine di Dio. E questo sta facendo cambiare l’atteggiamento nei confronti della vita. Diffondendo il messaggio che il vero progresso umano sia nel passaggio dall’ignoranza materiale alla saggezza dell’anima, dal desiderio fisico alla realizzazione della mente superiore. Così, da concepire l’idea che il primo servizio all’umanità cominci dalla cooperazione intelligente tra la mente ed il progetto dell’anima portando, così, il Viandante sul Sentiero del risveglio spirituale.

 

Ercole e la via iniziatica

La storia di questo antico Figlio di Dio è la metafora delle prove del Sentiero iniziatico. Ercole è chiunque si batte coi problemi della vita, affrontando con coraggio i compiti del proprio destino, sopportando pene e tribolazioni. La vita dell’uomo avanza nella Grande Ruota dello Zodiaco, ch’è il vero sentiero. E leggendo la storia di questo eroe se ne potranno conoscere gli ostacoli. Perchè, Ercole raffigura l’uomo incarnato e le dodici fatiche che affronta rappresentano le difficoltà per liberare la componente spirituale dalle catene della materialità. Il Viandante, dunque, è il “non ancora perfetto Figlio di Dio” che prende il comando del proprio destino, per assoggettare la natura inferiore alla sua discendenza divina.

L’oracolo comanda: Uomo, conosci te stesso. E per quel Viandante, il conseguimento più alto è riconoscere la propria identità divina.

 

Il Monte della Trasfigurazione

Il sentiero di probazione è il punto del sentiero evolutivo in cui si affronta una autocoscienza profonda le cui radici traggono linfa dalla volontà divina.

Vincere le pulsioni della natura inferiore significa accelerare il processo si trasmutazione, facendo sì che il fiore dell’anima si schiuda più velocemente. Questo può essere ottenuto in due modi.

Attraverso la crescita naturale, a cui occorrono numerosi cicli di vita per sviluppare le potenzialità interiori. Oppure, accelerando i ritmi, sottoponendoli alla spinta di una volontà sistematica e disciplinata, capace di risvegliare la coscienza dell’anima in tempi assai rapidi.

In questo caso la volontà diventa il “solvente psichico che elimina tutte le scorie”: agendo da processo di raffinazione, sublimazione e trasmutazione interiore.

Le forze dei misteri umani sono riflessi d’energia spirituale i cui poteri, facendoci entrare in rapporto con i poteri universali, sono l’unico mezzo per apprendere il proposito divino.

Così, collegandosi con quella grande “nube di pensiero” costituita da Troni e Principati, l’iniziato può diventare un cooperatore del piano evolutivo attraverso cui la Vita guida la sua creazione. Questa è la meta di Ercole e di ogni membro avanzato dell’umanità.

Ercole non è solo una rappresentazione della forza e della volontà dell’uomo. È colui che attraversando i segni dello zodiaco ne assimila le facoltà, acquisendo i doni che ognuno di loro conferisce, e diventare capace, infine, di esprimerne le caratteristiche. Ciò gli permise non solo di conoscersi, ma di governare le forze del proprio destino. Forze che le stelle non controllano ma che possono influenzare offrendo una visione di realizzazioni più ampie.

 

Astrologia esoterica

Un Maestro orientale ha scritto: “… è vero c he l’astrologia sia una scienza che nel futuro, nel suo aspetto più elevato, e nella sua vera interpretazione, renderà l’uomo capace di focalizzare la comprensione e di funzionare correttamente. Fornirà il segreto della vera coordinazione tra anima e forma manifesta. Ma quell’astrologia non è stata ancora scoperta...

L’astrologia conosciuta è quella degli oroscopi che si concentrano sugli interessi personali ed i loro piccoli affari. Poco si conosce dell’astrologia che si basa sull’oroscopo dell’anima.

L’astrologia esoterica non si basa su calcoli matematici, né segue le leggi del tempo e dello spazio, che non hanno effetto sull’anima, ma interpreta l’interazione tra i dodici tipi di energie cosmiche e l’essenza umana, muovendola verso le cinque maggiori Iniziazioni.

 

Le prove

Le fatiche di Ercole formano il sentiero ascendente dell’iniziazione. Una via che “ruotanello Zodiaco. Per cui, sia chiaro che non è lo zodiaco la “ruota” ma è il sentiero che “ruota” in lui. La prima prova da superare è quella della paura, eliminando il timore che ci ferma alla natura inferiore. Questo è quanto Ercole combatte prima di entrare nel segno del Capricorno dopo aver imparato che l’animale (l’individualismo della natura inferiore) va sacrificato al fuoco dell’intelligenza.

Le prove, dunque, sono un tracciato iniziatico che, attraverso molti piccoli cambiamenti interiori, produce il cambiamento definitivo della natura umana.

 

Aries (21 Marzo-20 Aprile); con la cattura delle giumente antropofaghe, Ercole reagisce con impulso ma imparando il controllo della mente. Il cammino verso il cambiamento comincia da una indistinta spinta spirituale che si esprime come senso di giustizia che lo spinge a salvare altri.

Taurus (21 Aprile-20 Maggio); Ercole cattura il toro di Creta, cioè, impara che il desiderio va trasformato in aspirazione genuina dominando l’energia sessuale. Non sopprimendola, ma indirizzandone le forze verso il giusto traguardo. La spinta sessuale e la potenza dell’attrazione sono i fondamenti della grande illusione ma, alla fine, è la stessa energia a diventare causa d’illuminazione.

Gemini (21 Maggio-20 Giugno); Ercole, cogliendo le mele d’oro della conoscenza, arriva a conoscere se stesso subordinando i tre aspetti della natura inferiore: il corpo fisico, il desiderio, e la ragione. Il progresso, finora soggettivo, e caratterizzato dal desiderio comincia a trasformarsi in potenza mentale.

Cancer (21 Giugno- 21 Luglio); Ercole con la cattura della sfuggente Diana, Cerva sensibile e difficile da trovare, simboleggia la messa in giuoco della sfuggente intuizione, facoltà intellettuale superiore. Nei cicli precedenti l’esperienza ha trasmutato l’istinto in intelletto, ora l’iniziato deve trasmutare l’intelletto in facoltà intuitiva dove tutti i poteri inferiori devono essere sviluppati e sublimati.

Leo (22 Luglio- 21 Agosto); Ercole uccide il Leone di Nemea. Con questa prova Ercole dimostra ad Euristeo, il maestro che l’osserva, di essere capace di uccidere la personalità, anche se contraddistinta dal coraggio del segno. Fuor di metafora, l’iniziato dimostra di essere in grado di subordinare ai propositi della volontà superiore anche la più coraggiosa delle nature inferiori, come quella simboleggiata dal leone. Dando, così, la garanzia della forza del suo proposito.

 

Le prime cinque fatiche di Ercole esauriscono il cosiddetto Sentiero Probatorio. E l’uccisione del Leone di Nemea ne rappresenta il culmine.

Virgo (22 Agosto-21 Settembre); Ercole compie la sua sesta fatica strappando il cinto ad Ippolita, regina delle Amazzoni. Ricordiamo che in Ariete, all’inizio, Ercole iniziò il Sentiero probatorio con un parziale fallimento. Anche la prima fatica di questo nuovo percorso “viene compiuta, ma compiuta male”. La morale di entrambe è che ad ogni nuovo inizio è più facile sbagliare. Per cui, l’iniziando non deve mai abbassare la guardia, perchè, c’è sempre il pericolo di cadere in errore. A volte le virtù possono diventare un problema ed anche un alto iniziato può uscire dal Sentiero. L’insuccesso, tuttavia, è solo temporaneo. Ma anche se ci saranno altre opportunità, val la pena ricordare che c’è sempre una conseguenza all’errore. Ed un ritardo, anche di cicli, è sempre un grave danno.

Libra (22 Settembre-21 Ottobre); Ercole cattura il cinghiale, animale impulsivo, che rappresenta la mobilità della mente emotiva. La cattura dell’emotività da parte della forza di volontà bilancia le paia degli opposti, dando prova che l’equilibrio interiore è conseguito, pronti ad entrare nel segno seguente.

Scorpio (23 Ottobre-22 Novembre); Ercole entra in quella, ch’è la prova suprema anche per l’umanità attuale. Il problema è l’emanciparsi dall’illusione, liberandosi dalle nebbie e dai miasmi mentali che nascondono la realtà dietro i teatri delle apparenze.

In questo segno Ercole con la distruzione dell’idra di Lerna, supera con successo la prova più grande. Dopo aver dimostrato di saper domare il desiderio ristabilendo l’equilibrio nella sua mente, ora, non essendo più catturata dalle apparenze, la direzione della sua volontà è univoca.

Sagittarius (23 Novembre-22 Dicembre); Ercole accentua la sua uni-direzionalità. Come in Ariete cattura le giumente antropofaghe e le piega al suo uso, ora uccide gli uccelli di Stinfalo mettendo fine a tutte le tendenze di usare il pensiero in maniera distruttiva.

Capricornus (23 Dicembre-20 Gennaio); Ercole con l’uccisione di Cerbero diventa un iniziato, un semidio, uomo e Figlio di Dio capace di lavorare negli Inferi, in Terra e in Cielo.

Nel simbolismo del cane a tre teste, viene descritta la definitiva trasfigurazione della personalità terrena. E la trasfigurazione è la prima delle Iniziazioni maggiori.

Acquario (21 Gennaio-19 Febbraio); Ercole deviando il fiume ripulisce le Stalle di Augia. Così, mette le acque purificatrici a servizio dell’uomo. L’acqua della comprensione purifica l’animo dell’iniziato. Questo è il significato del segno dell’Acquario, nel quale siamo entrati da pochi anni. Simboleggiato dall’Uomo che reca una brocca d’acqua sulla spalla. Questo è il simbolo dei servitori dell’umanità che per i mistici è anche il segno del Salvatore del mondo.

Pisces (20 Febbraio-20 Marzo); Ercole cattura il Bestiame Rosso, ponendolo in una ciotola d’oro e scuoiandolo nel Tempio. Tale è la bellezza del segno in cui l’uomo diventa un salvatore del mondo dopo aver trasceso e redento tutto ciò che nell’umanità è di essenza animale.

 

Sul sentiero dell’auto-coscienza il carattere e la natura di Ercole vengono messi alla prova, finché le qualità che caratterizzano la sua materialità vengono trasmutate rivelando l’anima. E questo fa di lui, come d’ogni iniziato, un semidio.

Questa consapevolezza è la realizzazione del Sentiero, che Ercole raggiunge con forza di volontà ed intelligenza, accettando che la sofferenza è la più grande forza purificatrice.

Seguendo le gesta di Ercole, le prove sul Sentiero dello zodiaco dell’iniziato possono essere riassunte nel dovere di apprendere l’altruismo, domando gl’impeti della natura corporale. Il Dolore nasce dalla competizione tra l’altruismo dell’anima e l’avidità della coscienza materiale. L’equilibrio, infine, nasce dalla vittoria sulle pulsioni inferiori che rendono l’iniziato capace di sacrificarsi al bene comune, attraverso l’uso intelligente della propria volontà. Ciò lo rende un servitore benefico ed una fonte di inesauribile creatività.

Queste sono le lezioni lasciate nel mito di Ercole.

 

Appendice

“Per le anime il sentiero verso l’ascensione attraversa i dodici segni dello Zodiaco.... il medesimo sentiero che hanno usato per discendere.”

Le prove iniziatiche dello Zodiaco

Aries

Ariete.

Elemento:

segno di fuoco (come Leo e Sagittarius).

Qualità:

L’inizio. Le origini. La Volontà e il Potere si esprimono attraverso un grande processo creativo. Nei primi stadi, le attività vengono dirette verso il lato materiale della vita; in seguito verso quello spirituale.

Opposto:

Libra. La Bilancia. Segno d’aria (equilibrio).

Reggitori:

exoterico, Marte; esoterico: Mercurio.

Parole chiave:

per la materia, “Si ricerchi la forma”; per l’anima, “Avanzo e dal piano della mente governo”.

 

Taurus

Toro.

Elemento:

segno di terra (come Vergine e Capricorno).

Qualità:

Desiderio per l’uomo medio; volontà o proposito chiaro per il discepolo.

Opposto:

Scorpione, segno d’acqua (conflitto della dualità, desiderio superato; discepolo trionfante).

Reggitori:

exoterico, Venere; esoterico, Vulcano.

Parole chiave:

per la materia, “La lotta sia imperterrita”; per l’anima,”Io vedo e quando l’Occhio è aperto tutto è luce”.

 

Gemini

Gemelli.

Elemento:

segno d’aria (come Bilancia e Acquario).

Qualità:

Dualità. Amore-Saggezza. Fluidità. Controllo di tutti gli opposti. L’amore Divino che tutto sorregge, giunge al nostro sistema solare tramite Gemini.

Opposto:

Sagittarius. Segno di fuoco (uni-direzionale, preparazione all’iniziazione).

Reggitori:

exoterico, Mercurio; esoterico, Venere.

Parole chiave:

per la materia, “L’instabilità compia l’opera sua”; per l’anima, “Riconosco il mio altro sé, e mentre quello declina, io cresco e splendo”.

 

Cancer

Granchio.

Elemento:

segno d’acqua (come Scorpio e Pisces).

Qualità:

Sensibilità di massa; per l’uomo medio, identificazione di massa con la forma; per il discepolo, servizio per le masse.

Opposto:

Capricorno. Segno di terra (consapevolezza spirituale dopo la lotta).

Reggitori:

exoterico, la Luna; esoterico, Nettuno.

Parole chiave:

per la materia, “Che l’isolamento sia la norma, e tuttavia la folla esista”; per l’anima, “Costruisco una casa illuminata e vi dimoro”.

 

Leo

Leone.

Elemento:

segno di fuoco (come Ariete e Sagittario).

Qualità:

Sensibilità che porta alla consapevolezza individuale. Emergere dal gregge. Auto-consapevolezza. Auto-affermazione.

Opposto:

Acquario. Segno d’aria (coscienza di gruppo, servizio mondiale).

Reggitori:

exoterico ed esoterico è il Sole.

Parole chiave:

per la materia, “Che le altre forme siano. Io governo perchè sono”; per l’anima, “Io sono Quello e Quello sono io”.

 

Virgo

Vergine.

Elemento:

segno di terra (come Toro e Capricorno).

Qualità:

L’unico servizio in Virgo è che spirito e materia siano nutriti.

Opposto:

Pesci, segno d’acqua (la coscienza spirituale rivelata).

Reggitori:

exoterico, Mercurio; esoterico, la Luna.

Parole chiave:

per la materia, “Che la materia governi”; per l’anima, “Sono la Madre ed il Bambino, sono Dio e sono la Materia”.

 

Libra

Bilancia.

Elemento:

segno d’aria (come Gemelli e Acquario).

Qualità:

Equilibrio. Un interludio in cui la dualità è nota e la vita dell’anima e della forma fisica sono bilanciati. (Legge, sesso, denaro)

Opposto:

Ariete. Segno di fuoco (soggettivo, consapevolezza latente, volontà d’incarnazione).

Reggitori:

exoterico, Venere; esoterico Urano.

Parole chiave:

per la materia, “Che si faccia la scelta”; per l’anima, “Scelgo la via che passa tra due grandi linee di forza”.

 

Scorpio

Scorpione.

Elemento:

segno d’acqua (come Cancro e Pesci).

Qualità:

Conflitto. Prova. Sofferenza. Trionfo. Punti di crisi. Momenti di riorientamento. Punto di svolta nella vita dell’umanità e dell’individuo. In Scorpio Ercole diviene il discepolo trionfante.

Opposto:

Toro. Segno di terra (desiderio, crescita della luce dell’anima).

Reggitori:

exoterico ed esoterico, Marte.

Parole chiave:

per la materia, “Fiorisca l’illusione e l’inganno prevalga”; per l’anima, “Sono il guerriero e dalla battaglia esco in trionfo”.

 

Sagittarius

l’Arciere.

Elemento:

segno di fuoco (come Ariete e Leone).

Qualità:

Direzione mirata. Attività unidirezionale. Nei primi stadi, soddisfazione del desiderio; negli ultimi, aspirazione per la meta dell’iniziazione.

Opposto:

Gemelli. Segno d’aria (controllo finale della fluidità e delle paia degli opposti. Fusione, Sintesi, Unione).

Reggitori:

exoterico, Giove; esoterico, la Terra.

Parole chiave:

per la materia, “Si cerchi il cibo”; per l’anima, “Vedo la meta. La raggiungo e ne vedo un’altra”.

 

Capricornus

il Capro.

Elemento:

segno di terra (come Toro e Vergine).

Qualità:

Caratteristiche estreme del bene e del male. Ambizione. Cristallizzazione. Vittoria nella lotta. Trasfigurazione. Coscienza iniziatica. “L’unicorno di Dio”.

Opposto:

Cancro. Segno d’acqua (la prima parte dell’incarnazione).

Reggitori:

exoterico ed esoterico, Saturno.

Parole chiave:

Secondo la forma, “L’ambizione governi e la porta sia aperta”; per l’anima, “Mi perdo nella luce superna, ma le volto le spalle”.

 

Aquarius

il Portatore d’Acqua.

Elemento:

segno d’aria (come Gemelli e Bilancia).

Qualità:

Volontà di servire prima se stessi, poi il Sé superiore. Servizio mondiale. Trasmutazione della coscienza individuale in coscienza di gruppo.

Opposto:

Leone. Segno di fuoco (consapevolezza individuale, spinta all’auto-conoscenza; abilità preparatoria al servizio altruistico).

Reggitori:

exoterico, Urano. Esoterico, Giove.

Parole chiave:

per la materia, “Che il desiderio nella forma governi”; per l’anima, “Sono acqua di vita versata agli assetati”.

 

Pisces

Pesci..

Elemento:

segno d’acqua (come Cancro e Scorpio).

Qualità:

Dualità. Fluidità dotata di coscienza istintiva. Medianità. Polarizzazione mentale non risvegliata. Intuizione dormiente. Morte della personalità. Liberazione dell’anima dalla prigionia della materia.

Opposto:

Vergine. Segno di terra (materia; la grotta terrestre).

Reggitori:

exoterico ed esoterico, Plutone.

Parole chiave:

per la materia, “Scendi nella materia”; per l’anima, “Lascio la casa del Padre e tornando, io salvo”.

 

“L’aiuto ci viene da una fonte al di là della nostra limitata esistenza. Ma non è al di fuori di noi. Non ha comprensione delle nostre limitazioni, quindi, non è in sintonia con noi. Ma la fonte d’aiuto condivide il nostro cuore e una corrente di compassione ci unisce. La corrente è in noi e non ci viene da fuori. Sennò la fonte non potrà comprenderci. Questo vuol dire essere senza essere, essere dentro eppure essere fuori, essere finito eppure servire l’infinito.” D.T.Suzuki.

 

Le Tre Croci cosmiche

Quello delle Croci è argomento troppo vasto per essere esaurito in una nota. La croce nel cerchio è uno dei simboli più antichi dell’umanità, originariamente formata dall’incrocio dei dodici segni zodiacali, fino a formare 36 croci, poiché ogni segno è diviso in tre decanati dette “le 36 stelle incrociate”. Lo Zodiaco è composto da 360°, il quadrato di 90° è il quarto del cerchio, che di seguito formano i quattro angoli della la croce nel cerchio. Infine, le Tre Croci cosmiche rappresentano i tre aspetti di spirito, anima e corpo.

 

La Croce Mobile, comprende le quattro costellazioni che seguono:

significato di Gemini è lo scambio tra la mente superiore e l’inferiore;

significato di Virgo è la forma fisica che nutre il bambino celeste, che rappresenta l’anima incarnata;

significato di Sagittarius è quello dell’aspirante che procede verso la meta;.

significato di Pisces è quello di morte e consumazione, il sacrificio di sé dato dal Salvatore del mondo.

Questa è la croce della vita quotidiana alla quale sono assoggettati tutti gli uomini. La crocifissione alle difficoltà materiali rappresentata dai “chiodi dei quattro elementi fisici” (terra, acqua, aria e fuoco), simboleggia l’incarnazione e la nascita, lo sviluppo e la morte del corpo fisico. Nel senso iniziatico la croce mobile segna l’instabilità che caratterizza l’aspirante, ancora insicuro delle sue decisioni.

 

La Croce Fissa, comprende le quattro costellazioni che seguono:

significato di Taurus è quello dell’illuminazione. La mente cosciente della propria condizione astratta (aerea) e consapevole della presenza dell’anima;.

significato di Leo è quello dell’individualità auto-cosciente;.

significato di Scorpio è libertà dall’illusione;

significato di Aquarius è di essere un servitore dell’umanità ch’elargisce l’acqua della comprensione che purifica mente e coscienza fisica.

Nel senso iniziatico la croce fissa indica l’iniziato fermo nella decisione presa dopo la scelta d’intraprendere al via della trasformazione interiore.

Il profeta Ezechiele ha rappresentato Aquarius con un volto umano; Leo con la testa di un leone; Taurus con la testa di un toro mentre invece ha dato a Scorpio un corpo di aquila.

I quattro animali della Rivelazione simboleggiano i quattro Evangelisti.

 

La Croce Cardinale, comprende le quattro costellazioni che seguono:

significato di Aries è la Creazione, oppure, l’inizio dell’opera individuale;

significato di Cancer è quello di prima porta dell’incarnazione;

significato di Libra è l’equilibrio tra vita e forma;

significato di Capricorno è la porta per la vita spirituale.

 

Questa è la croce dello spirito dell’iniziato al suo incontro con l’abitante interiore che ne illumina completamente la coscienza. La luce di volontà del Dio interiore (la cosiddetta Parola Perduta) si manifesta attraverso la mente e il corpo dell’iniziato, che da testimone silenzioso ne diventa strumento nel mondo materiale, che i mistici definiscono “incarnazione del Verbo”.

Quindi, il senso iniziatico della croce cardinale è quello dell’iniziato ormai stabile “nella luce” della svelata spiritualità.

 

torna su



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile     Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

 
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, è un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarà autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non è responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.15 Secondi