Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| Equilibramento e sintesi degli opposti || Il Guerriero, impassibile nella gioia e nel dolore || Felicità, la negazione del dolore || Il Dolore nell’Insegnamento iniziatico || Legge di Risposta Espansiva e Legge del Quattro Inferiore || Del senso pratico della Massoneria || Il risveglio dei centri || Il Viaggio attraverso la Grande Opera /2.5 || Della qualità del consiglio |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: News da Esonet.com ::

:: ThePlanetarySystem ::

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


 
Rituali Gr Simbolici: Rituale del Primo Grado - Apertura dei Lavori
Argomento:Quattuor Coronati

Quattuor CoronatiApertura dei Lavori

Documento senza titolo

Rituale del Primo Grado - Apertura dei Lavori

a cura di Athos A. Altomonte e Adriano Nardi

prodotto per Esonet.it


APERTURA DEI LAVORI

IN GRADO DI APPRENDISTA

 

Il Tempio è in penombra.

La colonnina (ordine Dorico) del Maestro Venerabile è alzata e così resta per tutta la durata dei Lavori; quella del 1° Sorvegliante (ordine Jonico) è abbassata; quella del 2° Sorvegliante (Ordine Corinzio) è alzata.

Dopo l'ingresso rituale nel Tempio e prima d'invitare i Fratelli a sedere, il Maestro Venerabile indossa il collare della Dignità, imitato all'unisono da tutti gli altri Dignitari ed Ufficiali di Loggia, quindi dice: “Fratelli sedete”.

Nel silenzio più assoluto - rimanendo seduto - con la destra prende il Maglietto contemporaneamente al 1° ed al 2° Sorvegliante e appoggiandolo al cuore dice:

____________________

M.Ven.

Fratelli assistetemi ad aprire i Lavori.
O (Batte un colpo di Maglietto)

1°Sorv.
O (Batte un colpo di Maglietto)
2°Sorv.
O (Batte un colpo di Maglietto)
M.Ven.
Fratello 1° Sorvegliante, qual è il primo dovere di un Sorvegliante in Loggia?
1°Sorv.
Il primo dovere è quello d'assicurarsi che il Tempio sia debitamente coperto.
M.Ven.
Assicuratene, Fratello mio.
1°Sorv.
Fratello Copritore Interno, fa' il tuo dovere.

____________________

Il Copritore Interno, spada in pugno, batte tre colpi sulla porta, ai quali risponde, con uguale numero di colpi il Copritore Esterno. In mancanza di Copr. Esterno, il Copr. Interno, assicuratosi che non vi siano altri Fratelli nella Sala dei Passi Perduti, chiude la porta del Tempio e depone la chiave sul tavolo del 1° Sorvegliante. Nelle Tornate in cui si celebrano delle Iniziazioni, la chiave viene data in custodia al 2°Sorvegliante.

____________________

C.Int.

Fratello 1° Sorvegliante il Tempio è debitamente coperto.

1°Sorv.
Maestro Venerabile, il Tempio è debitamente coperto.
M.Ven.
Fratello 1° Sorvegliante, qual è il secondo dovere dei Sorveglianti in Loggia?
1°Sorv.
È quello d'assicurarsi che tutti i presenti siano Fratelli Liberi Muratori.
M.Ven.
Assicuratevene, Fratelli 1° e 2° Sorvegliante.
1°Sorv.
Fratelli, in piedi.

____________________

I Fratelli delle Colonne si alzano volgendo il capo all'Oriente e si pongono all'ordine e man mano che i Sorveglianti, percorrendo le proprie Colonne in senso antiorario, si soffermano davanti a loro, danno il Segno. I Sorveglianti riprendono infine i loro posti restando in piedi.

____________________

2°Sorv.

Fratello 1° Sorvegliante, tutti i Fratelli che compongono la Colonna del Settentrione, sono Liberi Muratori.

1°Sorv.
Maestro Venerabile dai segni che danno, riconosco tutti coloro che compongono le due Colonne Liberi Muratori.
M.Ven.

Per coloro che siedono all'Oriente, rispondo io.
O (Batte un colpo di Maglietto)

Fratelli tutti sedete.

Sorella 2° Diacono, quale posto occupi tu in Loggia?

____________________

Il 2° Diacono si alza in piedi, dà il Segno e risponde alle domande; alla fine di queste, ripete il Segno, e si siede. Altrettanto farà il 1° Diacono.

____________________

2°Diac.

Alla destra del 1° Sorvegliante, Maestro Venerabile.

M.Ven.

Sorella 2° Diacono, perché occupi codesto posto in Loggia?

2°Diac.

Per portare gli ordini del Maestro Venerabile dal 1° al 2° Sorvegliante.

M.Ven.

Sorella 2° Diacono, dove siede il 1° Diacono?

2°Diac.

Alla destra del Maestro Venerabile.

M.Ven.

Sorella 1° Diacono, perché occupi codesto posto in Loggia?

1°Diac.

Per ricevere gli ordini del Maestro Venerabile e darne comunicazione al 1° e 2° Sorvegliante ed agli altri Dignitari ed Ufficiali del Tempio, qualora occorra; attendere i messaggi del 2° Diacono, affinché i Lavori procedano col maggior decoro, ad onore e gloria dell'Ordine.

M.Ven.

Sorella 1° Diacono, dove siede il 2° Sorvegliante?

1°Diac.

A Meridione, Maestro Venerabile.

M.Ven.

Fratello 2° Sorvegliante, qual è il dovere del Copritore Esterno?

2°Sorv.

Allontanare i profani e partecipare alla preparazione dei candidati.

M.Ven.

Fratello 2° Sorvegliante, perché occupi codesto posto in Loggia?

2°Sorv.

Stando a Meridione, osservare il sole al suo meridiano e chiamare i Fratelli al lavoro e condurli poi alla ricreazione, e dalla ricreazione condurli nuovamente al lavoro, affinché tutto proceda con esattezza ed ordine, per il bene dell'umanità.

M.Ven.

Fratello 2° Sorvegliante, dove siede il 1° Sorvegliante?

2°Sorv.

A Settentrione, Maestro Venerabile.

M.Ven.

Fratello 1° Sorvegliante, qual è il dovere dei Copritore Interno?

1°Sorv.

Ammettere i Liberi Muratori, ricevere i candidati ed obbedire agli ordini del Maestro Venerabile, del 1° e del 2° Sorvegliante.

M.Ven.

Fratello 1° Sorvegliante, perché occupi codesto posto in Loggia?

1°Sorv.

Stando ad Occidente, osservare il sole al suo meridiano, richiamare i Fratelli dai loro Lavori, pagarli e rimandarli contenti e soddisfatti, dopo aver accertato che ognuno abbia avuto ciò che gli è dovuto, chiudere il Tempio secondo l'ordine del Maestro Venerabile, a gloria ed onore della Massoneria Universale.

M.Ven.

Fratello 1° Sorvegliante, perché il Maestro Venerabile siede ad Oriente?

1°Sorv.

Come il sole, apparendo ad Oriente per dare inizio al giorno, illumina la Terra, così il Maestro Venerabile sedendo all'Oriente per dirigere i Lavori, istruisce i Fratelli della nostra Loggia col lume della propria scienza muratoria e del nostro rispettabile Ordine.

M.Ven.

Fratello 1° Sorvegliante, a quale scopo ci riuniamo?

1°Sorv.

Per edificare Templi alla Virtù, scavare oscure e profonde prigioni al Vizio e lavorare al Bene ed al progresso dell'umanità.

M.Ven.

Fratello 1° Sorvegliante, quale è la tua età muratoria in grado d'Apprendista?

1°Sorv.

Tre anni, Maestro Venerabile.

M.Ven.

Fratello 1° Sorvegliante, a quale ora i Liberi Muratori hanno consuetudine di aprire i Lavori in grado di Apprendista?

1°Sorv.

A mezzogiorno, Maestro Venerabile.

M.Ven.

Fratello 1° Sorvegliante, al momento che ora é?

1°Sorv.

Mezzogiorno in punto, Maestro Venerabile.

M.Ven.

O (Batte un colpo di Maglietto)

Fratelli in piedi e all'ordine.

1°Sorv.

Fratelli della Colonna del Meridione, in piedi e all'ordine.

2°Sorv.

Fratelli della Colonna del Settentrione, in piedi e all'ordine.

____________________

Il Maestro Venerabile batte un colpo di Maglietto e si alza assieme ai Fratelli ai quali ha ordinato di stare all'Ordine. Il Maestro delle Cerimonie si reca dal 1° Sorvegliante e lo accompagna all'Ara.

Il 1° Sorvegliante, giunto all'Ara, apre il Libro della Legge Sacra alla pagina del Vangelo di S. Giovanni, vi sovrappone la Squadra al Compasso, quindi saluta il Maestro Venerabile e torna al suo posto, sempre accompagnato dal Maestro delle Cerimonie, che torna a sua volta al posto.

____________________

M.Ven.

Fratelli 1° e 2° Sorvegliante, giacché in grazia dell'ora e dell'età è ormai tempo di aprire i nostri Architettonici Lavori, avvertite i Fratelli delle vostre Colonne che, nel corso dei medesimi non è più permesso ad alcuno di passare dall'una all'altra Colonna e d'intrattenersi in questioni di politica o di religione. Non è inoltre permesso ad alcuno di coprire il Tempio, senza che ciò gli venga consentito. Tutto, in questo Tempio, deve essere serenità, senno, benefizio e giubilo.

1°Sorv.

Fratelli della Colonna del Meridione, giacché in grazia dell'ora e dell'età è tempo di aprire i nostri Architettonici Lavori, vi avverto che, nel corso dei medesimi, non è più permesso ad alcuno di passare dall'una all'altra Colonna e d'intrattenersi in questioni di politica o di religione. Non è inoltre permesso ad alcuno di coprire il Tempio, senza che ciò gli venga consentito. Tutto, in questo Tempio, deve essere serenità, senno benefizio e giubilo.

2°Sorv.

Fratelli della Colonna del Settentrione, giacché in grazia dell'ora e dell'età è tempo di aprire i nostri Architettonici Lavori, vi avverto che, nel corso dei medesimi, non è più permesso ad alcuno di passare dall'una all'altra Colonna e d'intrattenersi in questioni di politica o di religione. Non è inoltre permesso ad alcuno di coprire il Tempio, senza che ciò gli venga consentito. Tutto, in questo Tempio, deve essere serenità, senno, benefizio e giubilo.

M.Ven.

ALLA GLORIA DEL GRANDE ARCHITETTO DELL'UNIVERSO, in nome della MASSONERIA UNIVERSALE e sotto gli auspici …… …… …… , per i poteri a me conferiti, dichiaro aperti i Lavori in grado d'Apprendista, di questa Rispettabile Loggia costituita sotto il titolo distintivo di: …… …… …… all'Oriente di Roma, Valle del Tevere.

O O O (Batte tre colpi di Maglietto)

1°Sorv.

O O O (Batte tre colpi di Maglietto ed alza la Colonnina)

2°Sorv.

O O O (Batte tre colpi di Maglietto ed abbassa la Colonnina)

____________________

Il M. Venerabile, il 1° e 2° Sorvegliante scendono dai loro scanni e si avvicinano ai candelabri posti al centro del Tempio: il Maestro delle Cerimonie porge la fiamma (ossia un candelino acceso alla fiamma del testimone) al Maestro Venerabile che accende la prima torcia dicendo:

____________________

M.Ven.

“Che la Sapienza illumini il nostro Lavoro”

____________________

Il M.Ven. passa la fiamma al 1° Sorvegliante che accende la seconda torcia dicendo:

____________________

1°Sorv.

“Che la Forza lo renda saldo”.

____________________

Il 1° Sorvegliante passa la fiamma al 2° Sorvegliante che accende la terza torcia dicendo:

____________________

2°Sorv.

“Che la Bellezza lo irradi e lo compia”.

Orat.

“Per il bene dell'Umanità e alla Gloria del Grande Architetto dell'Universo”.

____________________

A questo punto il Maestro delle Cerimonie spegne il candelino e provvede alla completa accensione delle luci del Tempio che in precedenza, come annotato, era in penombra. Il Maestro Venerabile ed i Sorveglianti riprendono i lori posti.

____________________

M.Ven.

A me Fratelli per il Segno… e per la Batteria O O O

Fratelli sedete.

O (Batte un colpo di Maglietto)

Fratello Segretario, ti prego di leggere la Tavola Architettonica tracciata nella precedente Tornata.

____________________

Il Segretario legge stando in piedi, salvo contraria disposizione. Al termine:

____________________

M.Ven.

Fratelli 1° e 2° Sorvegliante, avvertite i Fratelli delle vostre Colonne che, se non trovassero il tenore della Tavola in conformità col disegno tracciato nella Tornata precedente o se avessero osservazioni da fare, la parola è concessa.

1°Sorv.

Fratelli della Colonna dei Meridione, se qualcuno non trovasse il tenore della Tavola in conformità col dise­gno tracciato nella precedente Tornata o avesse osservazioni da fare, può chiedere la parola.

2°Sorv.

Fratelli della Colonna del Settentrione, se qualcuno non trovasse il tenore della Tavola in conformità col disegno tracciato nella precedente Tornata o avesse osservazioni da fare, può chiedere la parola.

2°Sorv.

Fratello 1° Sorvegliante, la mia Colonna tace.

1°Sorv.
Maestro Venerabile, le Colonne tacciono.
M.Ven.
Fratello Oratore, ti prego di darci le tue conclusioni.
Orat.
Propongo che la Tavola Architettonica venga posta ai voti per l'approvazione.

M.Ven.

I Fratelli che approvano la Tavola Architettonica, alzino la mano al colpo del mio Maglietto.

O (Batte un colpo di Maglietto)

____________________

I Fratelli votano alzando la mano destra e facendola ricadere a piatto sulla coscia.

____________________

M.Ven.

Fratello Segretario, annota che la Tavola è approvata all'unanimità (o a maggioranza).

____________________

Il Maestro delle Cerimonie porta al Maestro Venerabile, e successivamente all'Oratore, la Tavola per la firma; poi la riconsegna al Segretario che vi appone la propria.

Il Maestro delle Cerimonie depone o traccia al centro del Tempio, fra i tre candelabri, il Quadro di Loggia, premendo con la punta dell'Asta il centro del Quadro stesso.

____________________

M.Ven.

Fratello Maestro delle Cerimonie, osserva se nella Sala dei Passi Perduti vi sia qualche Fratello che chiede di entrare ed introducilo nella debita forma.

____________________

Il Maestro delle Cerimonie controlla e, nel caso non vi fosse nessun Fratello, annuncerà direttamente:

____________________

M.d. Cer.

Maestro Venerabile, nessun Fratello è alla porta dei Tempio.

____________________

(Se vi fossero dei Fratelli, il Maestro Venerabile può rivolgere domande, quali quelle riportate nella sezione a parte.)

 

La Loggia passa allo svolgimento dei Lavori posti all'ordine del giorno, o in Secondo grado.

____________________

 

torna su



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile     Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

Argomenti Correlati

MassoneriaMisteri dei Costruttori

 
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, è un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarà autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non è responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.14 Secondi