Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| Il Guerriero, impassibile nella gioia e nel dolore || Felicità, la negazione del dolore || Il Dolore nell’Insegnamento iniziatico || Legge di Risposta Espansiva e Legge del Quattro Inferiore || Del senso pratico della Massoneria || Il risveglio dei centri || Il Viaggio attraverso la Grande Opera /2.5 || Della qualità del consiglio || Avere coscienza di cosa si vuole |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: News da Esonet.com ::

:: ThePlanetarySystem ::

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


 
dalla conoscenza...: Il Male
Argomento:Alchimia del Fuoco

Alchimia del FuocoDalla conoscenza alla liberazione mentale, fase 11

Il Male - La questione del male - Ordo ab Chao (Libertà di scelta e Libero arbitrio) - Come nasce l’illusione - Poteri della mente

«Il Male oscura la Verità come la polvere su uno specchio oscura la luce»; «Il Male cosmico è la materia, cioè la condensazione dell’energia spirituale».
Interpretare i simboli e le allegorie è uno degli aspetti fondamentali della ricerca esoterica.
Anche il Male è una allegoria antica. Esiste, ma non nelle forme con cui viene rappresentato. È il grande antagonista del Bene e dal coflitto tra luce ed ombra hanno preso forma tutte le dottrine filosofiche e religose.

Documento senza titolo

Dalla conoscenza alla liberazione mentale, fase 11

di Athos A. Altomonte

© copyright by Esonet.it


Il Male

«Il Male oscura la Verità come la polvere su uno specchio oscura la luce»; «Il Male cosmico è la materia, cioè la condensazione dell’energia spirituale».

Interpretare i simboli e le allegorie è uno degli aspetti fondamentali della ricerca esoterica. Sono la chiave di antiche conoscenze, per questo rivestono lo stesso valore che hanno i sogni di un paziente per uno psicoanalista. Le allegorie come i sogni vanno interpretate con perizia, così da farne affiorare il messaggio nascosto.

 

Anche il Male è una allegoria antica. Esiste, ma non nelle forme con cui viene rappresentato. È il grande antagonista del Bene e dal coflitto tra luce ed ombra hanno preso forma tutte le dottrine filosofiche e religose.

Sulla questione di Male e di Bene il pensiero dell’uomo è ancora diviso tra le visioni suggestive di religioni spesso surreali, oppure dall’iperrazionalità scientifica che riconosce solo gli effetti di salute e malattia. Probabilmente, il modo migliore d’iniziare il ragionamento su “male e bene” è glissando tanto il surrealismo che l’iperrealismo, costeggiando l’insegnamento che ravvisa nell’aura universale un principio di coscienza cosmica.

Voler dare una forma compiuta alla coscienza cosmica attarverso i principi dell’uomo è puro folklore (antropocentrismo religioso). Ma sarebbe lecito domandarsi se l’universo non sia una forma aliena d’intelligenza, se i sistemi planetari seguano una evoluzione che assomigli alla consapevolezza, e se la materia (solida, liquida e gassosa) abbia una memoria che la rende capace di riprodursi e di perfezionarsi.

 

La questione del male

Le dottrine misteriche distinguono tre tipi di Male, tutti collegati tra loro. Un male di dimensioni cosmiche. Un altro di dimensione planetarie ed uno che concerne l’Uomo e il suo mondo. Il “male” ha una causa energetica. E questo particolare non andrebbe mai dimenticato (*).

__________

(*) I più esperti sanno che il «Male» è il risultato della contrapposizione dei due aspetti energetici che permettono a forme e fenomeni di condensarsi, cioè di apprire fisicamente. Quello di spirito-materia è un argomento difficile, che anticamente ritroviamo accanto alla metafora di mascolino-femminino. In realtà, sono entrambi allegorie di diverse energie. Oggi diremmo che l’energia spirituale e l’energia nucleare sono due modi di dire la setssa cosa. Nell’antico oriente già dicevano che Dio fosse l’Atomo di tutti gli atomi. Ecco che troviamo, rappresentate nella metafora due tipi di energia, quella atomica (che compenetra la materia) e quella fisica che la rende mobile. Femminino-mascolino, ad esempio, rappresentano il polo passivo (-) e quello attvo (+) dell’energia fisica ad ogni suo livello di manifestazione.
Le polarità più (+) e meno (-) attraggono le componenti materiali dei corpi fisici, mentre l’energia degli atomi producono il nocciolo (nuleo) di ogni forma visibile. Anche le diverse componenti della forma fisica sono state riprodotte nell’allegoria dei 4 elementi di natura: la terra, l’acqua, l’aria ed il fuoco (v. «Dall’uomo-minerale all’uomo-spirituale»).
Ogni manifestazione, cosmica, planetaria ed umana sono l’effetto dell’opposizione di due aspetti energetici. Un affermazione tutt’altro che peregrina se la si guarda nella prospettiva di una coscienza vitale, come l’aura, che collega ogni fenomeno vivente.
__________

 

Possiamo pensare che se il Bene è armonia il Male è caos. Se il bene è ordine il male è disordine. Se il bene è equilibrio il male è asimmetria. Se il bene è aggregazione il male è separazione. E che la “Grande Opera” degli eremtisti, altro non sia che la riunificazione tra bene e male, tra spirito e materia. Ma dovè il male e dov’è il bene?

 

Ordo ab Chao

Libertà di scelta

Sbaglia chi sceglie di credere, per comodità o per ipocrisia, che il male venga “da fuori”. Sbaglia chi sceglie d’illudersi credendosi vittima del Male. L’uomo non è la pedina di una partita a scacchi tra una entità benefica ed un’altra malefica. È l’uomo che gioca a scacchi con il bene e con il male, decidendo se muovere ora l’uno ora l’altro. Scegliendo se produrre questo o quello.

Il Male del mondo è l’Uomo. L’Uomo è il Male perchè il male è dentro di lui. L’Uomo è Bene, perchè anche il bene è dentro di lui. Tutto il Male e il Bene visibile attorno a lui è opera delle sue scelte, e solo accettando quest’ammissione l’Uomo può liberarsene. Ma non basta affermare il bene. Il male va cercato nel posto giusto. Dentro di sé. Nella coscienza astrale. È questo il vero punto di partenza verso la libertà.

La coscienza accentra la facoltà di scegliere e di decidere. La via che dal disordine (il male) porta all’ordine (il bene) è la coscienza. La mente è l’ago della bilancia tra bene e male nel conflitto tra coscienza fisica (il male) e coscienza sottile (il bene).

 

Libero arbitrio

La coscienza astrale s’inganna, e questo è male. Anche la mente s’inganna, e anche questo è male. Ma la coscienza e la mente astrale si alleano per ingannare la coscienza sottile, e questo è peggio. Se il perno del Male è l’inganno, attarverso l’inganno il Male domina il mondo. Ma per funzionare l’inganno non deve essere individuabile, per questo entra in gioco l’illusione, che è la sua filiazione diretta. L’illusione si avvale del gioco dei miraggi, e bisogna saperli riconoscere per conquistare quella capacità di giudizio chiamato Libero Arbitrio.

 

Come nasce l’illusione

I miraggi raggiungono la mente attraverso i sensi fisici, manipolando la mente che a sua volta manipola la realtà, figurandola come crede. È questo il meccanismo che genera la coscienza astrale. Lo psichismo inferiore e la coscienza astrale, sono due misure dello stesso aspetto e diventano l’impero della vanità che imprigiona l’uomo nelle lusinghe della condizione materiale.

Ingannare gli inganni non è un intento surreale, ma è il gioco di specchi che combatte l’illusione con gli stessi strumenti. Vista, udito, gusto, olfatto e tatto, sono i varchi da sorvegliare (autocontrollo) assieme alle emozioni che i sensi suscitano. Poi ci sono gli strumenti forti. L’intelligenza e l’orientamento verso la percezione interiore chiamata voce dell’anima.

Tutto serve per affrontare la prima vera prova iniziatica che è uscire dall’illusione allontanandosi dalla via sensuale.

 

Poteri della mente

« La mente è il campo di battaglia delle forze contenute nel microcosmo... Lo stadio d’evoluzione che abbiamo raggiunto è il punto di partenza della grande lotta.» - Some Thoughts on the Gita

 

PSICHISMO SUPERIORE

PSICHISMO INFERIORE

Piano spirituale

Piano animale

Controllato

Incontrollato

Positivo (attivo)

Negativo (passivo)

Applicato con intelligenza

Automatico

Mediazione

Medianità

 

Lo psichismo inferiore sorge dall’identificazione della coscienza con gli istinti della natura animale (astralismo). Lo psichismo superiore nasce dall’identificazione della mente con l’Ego superiore.

Lo psichismo superiore è quel fenomeno di comunicazione che intercorre tra l’Ego superiore (veicolo dell’anima) e la mente fisica (psiche inferiore). A cui consegue il fenomeno denominato illuminazione che diventa il cardine della telepatia verticale.

 

«La telepatia verticale è possibile quando l’estensione del senso dell’udito diventa tale da interessare la Psiche superiore

 

L’estensione del senso dell’udito è legata allo sviluppo della coscienza e dei cosiddetti poteri psichici superiori, in oriente chiamati siddhi.

I “poteri della mente” altro non sono che le controparti sottili dei sensi fisici. Per più chiarezza si può aggiungere che i sensi fisici sono la controparte fisico eterica, della controparte sottile chiamata Ego sup.

Il senso che sul piano fisico si manifesta come udito, nel piano eterico diventa chiaroudienza e nel piano sottile diventa telepatia.

Commentari chiamano fenomeni di “psichismo inferiore” i sensi fisici e “psichismo superiore” quelli dei piani più sottili prossimi all’Ego sup. Introducendo nel primo caso il concetto di telepatia orizzontale (che comincia con l’empatia), mentre nel secondo quello di telepatia verticale (che comincia con l’intuito). Il processo telepatico è dunque un processo di comunicazione tra due elementi psichici dissimili ma assonanti, come sono la mente inferiore e la coscienza superiore. Il loro collegamento viene percepito come senso dell’udito.

Questi elementi introducono ai concetti fondamentali della Psicologia esoterica.

 

torna su



 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile     Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

 
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, è un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarà autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non è responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.13 Secondi