Argomento:Massoneria


Documento senza titolo

Scheda 24 / Il Tesoriere sotto l'influsso del Toro

di Marco Macrì

© copyright by Esonet.it


Il Tesoriere (sotto l'influsso del Toro) insieme al 1° Esperto (sotto la Vergine) ed al Grande Esperto Terribile (sotto il Capricorno) costituisce l'ultimo triangolo del Tempio, il Triangolo di Terra.

Il Tesoriere è collocato a Est-Nord est è una figura importante nella Loggia in quanto custodisce i fondi della Loggia che formano il Tesoro; egli è preposto a raccogliere le capitazioni (pagamenti semestrali) ed ogni altro contributo versati da tutti i Fratelli ed a tenere aggiornata la contabilità in appositi registri, avvertendo il 2° Sorvegliante della presenza di Fratelli morosi.

Al termine di ogni Anno Massonico redige il rendiconto annuale delle entrate e delle uscite del Tesoro di Loggia. Il Tesoriere non può ricoprire anche la carica di Architetto Revisore. Al termine di ogni Tornata (riunione rituale) raccoglie quanto versato nel "Tronco della Vedova" da parte di tutti i presenti. Egli risponde al M.V. del suo operato.

Esotericamente si dice che maneggi e "carata" (misura) l'oro che si forma nella Loggia preparando i Fratelli alla sua trasmutazione nell'oro spirituale.

È l'Alchimista della Loggia, colui che saggia, pesa ed amalgama il piombo, l'argento e l'oro del Tesoro di Loggia. Nella Trasmutazione l'oro fisico si trasforma in oro spirituale costituito da pensieri, parole ed opere.

Simbolicamente il Tesoriere paga tutti i Fratelli secondo il loro grado. Gli Apprendisti ricevono pane e vino, in quanto non sono in grado di amministrare da soli il loro tesoro. I Compagni ricevono il salario in argento ed i Maestri in oro, secondo il loro arricchimento interiore.

Il Tesoriere, astrologicamente è sotto l'influsso del Toro, segno zodiacale di Terra e secondo segno dello Zodiaco. Il Toro fa parte della Croce Fissa insieme a Leone, Scorpione ed Acquario ed è un segno duale, femminile e ricettivo. È dominato dal pianeta Venere simbolo di materia e fecondità. In Babilonia era un animale sacro che indicava l'inizio dell'anno ed era sacro anche in Egitto, tra gli Assiri, i Celti, i Romani, i Cretesi (si ricordi il mitologico Minotauro, un uomo con la testa di Toro), i Galli, gli Scandinavi, i Maomettani. Simbolicamente tra le corna racchiude il disco solare.

Il segno del Toro infonde al Tesoriere pazienza, costanza, calma, praticità, realismo, purezza, sensualità, lealtà, parsimonia, senso della fratellanza, del bello, amore per il lavoro, ottima capacità nell'amministrare il denaro.

Il Toro è la Seconda Fatica d'Ercole (La cattura del Toro di Creta), il suo motto è:

"Io vedo. E quando l'Occhio è aperto, tutto è luce".

 

torna su







Questo Articolo proviene da Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
http://www.esonet.it

L'URL per questa storia è:
http://www.esonet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1001