Argomento:Domande e Risposte


Documento senza titolo

La mente fisica è come un cane per ciechi

di Athos A. Altomonte

© copyright by Esonet.it

 

D: Tanti aspetti ed elementi iniziano a coordinarsi fra loro, ma ancora è difficile sintetizzarli...

 

R: Caro Amico, non sono gli elementi esteriori a coordinarsi ma è la tua mente che, sollecitata dalla necessità-curiosità, cerca di organizzarsi per darti le risposte che Tu vuoi avere.

È sempre con questo esercizio di "volontà-necessità" che la tua mente "finirà" per abituarsi a sintetizzare ciò che guarda ma che ancora non è interessata a vedere.

La mente fisica è come un cane per ciechi, e per affinarne le capacità, che poi utilizzerai per "muoverti" nel mondo delle idee, devi imparare ad addestrarla con intelligenza. E questo processo mentale, ad esempio, è la caratteristica di una specifica Scuola iniziatica.

Viene insegnato che «un uomo ben educato dispone di una ricca immaginazione. Per lui il regno dell’impossibile si restringe e il possibile si moltiplica. Chi n’è dotato non è un sognatore. La mente illuminata non sogna: prevede. Bisogna comprendere l’importanza dell’immaginazione, specie in quest’epoca di rinnovamento generale, che riconsidera i valori. Si tratta di riesaminare l’intendimento convenzionale di tutti i concetti, a scanso di vagare per sempre in un mondo di fantasmi.»

Fraternamente  

torna su







Questo Articolo proviene da Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
http://www.esonet.it

L'URL per questa storia è:
http://www.esonet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1407