Argomento:Domande e Risposte


Documento senza titolo

Quando scegliere di fare del bene

di Athos A. Altomonte

© copyright by Esonet.it

 

D: … Il fatto di voler "fare del bene" o "dedicarci a…" ad ogni costo, anche quando la persona non ce lo chiede, ed è palese che vorrebbe essere lasciata in pace, è un atteggiamento molto diffuso. Ma si fa davvero il bene? Il bene di chi?

 

R: Sevizio all'umanità, eccone alcuni esempi: figli, madri, padri, mariti, mogli, amici, amiche, malati terminali, drogati, malati di mente, depressi, distruttivi, autolesionisti, dispersi o perduti socialmente, confusi, alcolisti ecc. Poi, ci sono i plagiati da un qualsiasi credo negativo o errato, gli ignoranti e perciò boriosi, presuntuosi, arroganti ed aggressivi ecc. Tutte persone che non stanno davvero male ma che fanno star male altri, soffrendo e facendo soffrire per i propri difetti.

Cara amica, alla lista poteremmo aggiungere ancora parecchie categorie a cui "porgere" la mano e magari un po' d'affetto, aiuto o comprensione, anche se non ce lo chiedono esplicitamente.

La lista per i "buoni samaritani" è davvero lunga, e quasi mai si aspettano dei ringraziamenti per la mano che porgono.

Fraternamente  

 

torna su







Questo Articolo proviene da Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
http://www.esonet.it

L'URL per questa storia è:
http://www.esonet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1425