Argomento:Scienza ed Esoterismo


Documento senza titolo

Scienza ed esoterismo

di Athos A. Altomonte

© copyright by Esonet.it

 

Da tempo, in campo medico, ho visto rivalutarsi sempre più la visione terapeutica olistica a discapito di quella organicistica, o semplicemente chirurgica.

I primi passi di questo rinnovamento, si possono riconoscere nell'affermazione della medicina psicosomatica (psiche, mente, e soma, corpo). Tra enormi resistenze dei tradizionalisti, soprattutto in una Italia sempre massimamente conservatrice e poco propensa al laicismo, anche scientifico.

Un'esperienza notevole a cui ho assistito, è stata fatta in ambito dermatologico, dove nella Clinica universitaria di Roma, si è posto in correlazione il disagio psichico al segno comparso sulla pelle. Cioè, il segno epidermico come "simbolo" di uno specifico disagio psichico.

Certo potrei continuare coi convegni sull'orgonomica (profanamente: il vampirismo psico-energetico), ma non voglio annoiare nessuno con delle storie.

Volevo solo si notasse, che il concetto di «sinergia possibile» tra il visibile e l'invisibile è in atto da tempo. Anche se non espresso ufficialmente dalla medicina, dalla psicanalisi e dalla terapia olistica.

Un processo lento, faticoso ma di grande valore umano, che non ha avuto per protagonisti né eroi né santi, ma solo uomini ricchi di buona volontà, che in campo intellettuale hanno portato avanti con onestà i propri convincimenti.

E vorrei concludere con un concetto "forte" detto dal prof. Umberto Galimberti: "…in futuro, l'uomo capirà che dalle religioni può aspettarsi solo speranze, mentre dalla psicanalisi (del profondo, ora solo in embrione, N.d.R.) potrà avere risposte….".

Credo nella connessione tra scienza e coscienza e tra intelligenza ed esoterismo. Altrimenti, l'esoterismo, senza profondità intellettuale, resterà l'insignificante trastullo che conosciamo. Un "folklore di massa" su cui dissentiamo.

 

torna su







Questo Articolo proviene da Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
http://www.esonet.it

L'URL per questa storia è:
http://www.esonet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1443