Argomento:Letture d'Esoterismo


Documento senza titolo

Il vento dell'idea

di Athos A. Altomonte

© copyright by Esonet.it

 

Caro amico, in sintesi, più che seguire qualcosa o qualcuno, quello che bisogna imparare a sentire è lo "spirito dell'Idea", quella è la guida più genuina. Tu chiamala "ispirazione" se vuoi, ma il termine non rende appieno "l'emozione della certezza".

E se trovi qualcuno tanto generoso da condividere con te la "propria percezione" dell'Idea, allora tu non seguirai lui ma, vi ritroverete entrambi su un cammino comune, ch'è quello che porta, appunto, al mondo dell'Idea.

Platone, quel piano lo chiamava: Iperuranio. E la via che porta verso quello spazio generativo e creativo che si percepisce come fosse un vento interiore: che senti ma non puoi far toccare a nessun altro.

Allora cerca chi ti possa insegnare a riconoscere il vento, perché il vento dell'Idea non è altro che lo spirito dell'umanità.

Fraternamente  

 

torna su







Questo Articolo proviene da Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
http://www.esonet.it

L'URL per questa storia è:
http://www.esonet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1471