Argomento:Alchimia del Fuoco


Legge di Risposta Espansiva e Legge del Quattro Inferiore

a cura di Adriano Nardi

prodotto per Esonet.it

Estratti dagli scritti di Alice A. Bailey e del Maestro D. K.

 

La Legge di Risposta Espansiva

Consideriamo ora la sesta e la settima legge, che tratteremo insieme. Le cinque leggi precedenti si sono risolte in una precisa attività sul piano fisico. L’effetto o le conseguenze degli impulsi ad esse sottostanti danno esecuzione al proposito dell’Altissimo, e si possono individuare sul piano dei fenomeni. Questi possono essere tutti riconosciuti, ma attualmente la consapevolezza dell’umanità è tale, che gli effetti di queste leggi possono essere rilevati solo in cinque casi, e soltanto dagli aspiranti più avanzati. Il discepolo e l’iniziato cominciano debolmente a riconoscere anche gli effetti della sesta e settima legge, ma attualmente nessun altro.
Queste due ultime non sono suscettibili d’interpretazione, come le altre, perché solo l’iniziato o chi si prepara per esserlo, può cominciare a comprenderle. Prima di sfiorare l’idea sottostante a queste espressioni di proposito, occorre l’illuminazione conferita dall’iniziazione. Perciò, in relazione alla Legge di Risposta Espansiva e di quella del Quattro Inferiore, ci limiteremo ad indicare due stanze antiche ricche di senso per l’iniziato, ma incomprensibili e astruse per il lettore comune.

«Il Sole è sorto in tutta la sua gloria, e lancia raggi obliqui nel cielo di levante. L’unione degli opposti produce, nei cicli del tempo e dello spazio, nuvole e nebbie. Queste velano una conflagrazione immane...
Viene l’inondazione. L’arca galleggia libera... le fiamme divorano. I tre sono liberi; di nuovo scendono le nebbie.
Sulle nubi della terra, splende un segno... Solo l’occhio della visione lo scorge. Solo il cuore in pace ode il tuono della Voce che esce dal seno oscuro della nube. Solo la comprensione della legge che eleva, insegna all’“uomo del fuoco e figlio dell’acqua" a entrare nella nebbia. Donde sale in vetta al monte e torna ad essere libero.
La triplice libertà raggiunta non ha a che fare con la terra, o l’acqua, o il fuoco. Triplice per natura, arride all’uomo che passa dalla sfera terrestre nell’oceano di quella acquea, e da questa al campo ardente del sacrificio. Il sole cresce di fuoco; dissipa la nebbia e asciuga la terra. L’opera è così compiuta.»

 

La Legge del Quattro Inferiore

«Quattro figli di Dio uscirono. Uno solo fece ritorno. Quattro Salvatori si fusero in due, e i due divennero l’Uno.»

Queste antiche scritture, l’una mistica e l’altra occulta, dicono poco alla maggioranza delle menti, lo si vede facilmente. Sarebbe quindi inutile volerne approfondire il significato. Non è ancora il momento. Questi brani sono trasmessi perché hanno un potere magnetico che ne stimola la comprensione.

 

torna su







Questo Articolo proviene da Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
http://www.esonet.it

L'URL per questa storia è:
http://www.esonet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1530