Argomento:Arte ed Esoterismo


Documento senza titolo

Stesura ufficiale del Patto Roerich e del Vessillo di Pace

di taduzione di Roberta Giammaria
curato da Adriano Nardi

prodotto per Esonet.it


Sommario: Tesi Concernente il Comitato Patto Roerich - Nagari Pracharini Sabha firmataria del Patto Roerich - La Sesta Conferenza sull'Unità Culturale dell'intera India

 

elaborato dal Dr. Georges Chklaver, Agosto 1928.

Patto Internazionale per la Protezione delle Istituzioni Artistiche e Scientifiche, dei Monumenti storici, delle Missioni e delle Associazioni Ideato da Nicholas Roerich.

 

Tra le alte personalità contrattanti presenti ricordiamo:

Il Presidente degli Stati Uniti d'America.

Il Presidente della Repubblica Tedesca.

Sua Maestà, il Re della Gran Bretagna, d'Irlanda e dei Dominii Britannici d'oltre mare, Imperatore d'India.

Il Presidente della Repubblica Francese.

Sua Maestà il Re d'Italia.

Sua Maestà, l'Imperatore del Giappone.

Etc., etc.,...

 

Poiché gli alti uffici si conferiscono il sacro dovere di promuovere il bene morale delle loro rispettive Nazioni e la divulgazione delle Arti e delle Scienze nell'interesse dell'Umanità,

Poiché le Istituzioni preposte all'educazione dei giovani, alle Arti ed alle Scienze, rappresentano un tesoro comune appartenente a tutte le Nazioni del Mondo,

Richiamando alla memoria le idee promulgate da un saggio e generoso preveggente, che ha guidato le alte parti contrattanti nel costituire la Convenzione di Ginevra del 22 Agosto, 1864, per il miglioramento delle condizioni dei feriti,

Il Decreto Generale della Conferenza di Berlino del 26 Febbraio, 1885, che provvedeva ad una speciale protezione da concedersi alle Spedizioni scientifiche,

I Decreti Definitivi della Conferenza di Hague del 29 Luglio, 1899, e del 18 Ottobre, 1907, e specialmente l'Articolo 27 dell'Allegato della IVª Convenzione della Seconda Conferenza relativa alla sicurezza degli edifici consacrati alla Religione, alle Arti, alle Scienze, ed alla Carità come pure ai Monumenti storici, in caso di assedio e bombardamento.

L'Articolo II della Convenzione di S.Germain-en-Laye del 10 Settembre, 1919, confermante il provvedimento sopra menzionato nel Decreto Generale di Berlino del 1885, riguardo allo speciale riguardo che deve essere garantito dalle Alte Parti Contrattanti nei confronti delle Missioni scientifiche, dei loro equipaggiamenti delle loro Organizzazioni,

Il Patto per la rinuncia alla Guerra come strumento di politica nazionale firmato a Parigi il 28 Agosto del 1928;

Notando favorevolmente le asserzioni del Professor Nicholas Roerich tendendo a creare un'efficace protezione per tutti i centri di Cultura,

Abbiamo deciso di stipulare un solenne Patto con lo scopo di migliorare la protezione goduta da tutti i paesi civilizzati da tutte le Istituzioni e le Missioni dedicate alle Arti ed alle Scienze, come pure da tutte le Organizzazioni artistiche e scientifiche, e dai Monumenti storici,

Ed abbiamo nominato per questo scopo i loro rispettivi Plenipotenziari, vale a dire: ... ... ... i quali dopo aver presentato rispettivamente i loro pieni poteri nella dovuta e appropriata forma, hanno approvato, quanto segue:

 

Articolo I

I Monumenti storici, le Istituzioni educative, artistiche e scientifiche, le Missioni artistiche e scientifiche, il personale, la proprietà e le organizzazioni di tali Istituzioni e Missioni sopra menzionate devono essere considerate neutrali, e come tali, devono essere protette e rispettate dai belligeranti.

Protezione e rispetto devono essere dovuti alle suddette Istituzioni e Missioni sulla totale espansione dei territori soggetti alla sovranità delle Alte Parti Contrattanti, senza nessuna discriminazione quanto alla lealtà allo Stato, di ogni particolare Istituto o Missione.

 

Articolo II

Ognuna delle Alte Parti Contrattanti può fornire al Cancelliere della Corte Permanente della Giustizia Internazionale di Hague, all'Istituto Internazionale della Cooperazione Intellettuale di Parigi o al Ministero dell'Educazione dell'unione Panamericana delle città di Washington, così come può scegliere, una lista di Monumenti, Istituzioni, Organizzazioni e Missioni, pubblici o privati, che mira a mettere sotto la speciale protezione assicurata dal presente Patto.

I Monumenti, le Istituzioni, le Associazioni e le Missioni così registrate possono mettere in mostra una bandiera distintiva (un cerchio rosso con tre sfere rosse all'interno, su uno sfondo bianco) che gli da diritto alla speciale protezione ed al rispetto da parte dei belligeranti dei governi e dei Popoli di tutte le Alte Parti Contrattanti.

I suddetti Monumenti, Istituzioni, Organizzazioni e Missioni dovranno cessare di usufruire dei privilegi e della neutralità nel caso essi vengano fatto strumento per scopi militari.

 

Articolo III

Nel caso che qualsiasi degli atti dichiarati fosse in contraddizione con la protezione ed il rispetto dovuti alle Istituzioni artistiche e scientifiche, ai Monumenti, alle Associazioni ed alle Missioni, come stipulato nel presente Patto, le Istituzioni o Missioni che si lamenteranno, avranno il diritto di presentare ricorso, attraverso l'intermediario del proprio Governo, all'Istituzione Internazionale attraverso la quale sono state registrate. L'Istituto Internazionale interessato dovrà quindi portare la denuncia a conoscenza di tutte le Alte Parti Contrattanti, le quali potranno decidere di costituire una Commissione Internazionale d'Inchiesta sul caso. I risultati di tale Commissione potranno essere resi pubblici. I dettagli riguardanti la struttura ed il funzionamento della sopra menzionata Commissione d'Inchiesta dovranno essere regolamentati da uno speciale accordo.

 

Articolo IV

Le Alte Parti Contrattanti dichiarano che è loro intenzione provvedere attraverso misure appropriate di legislazione interna, al rafforzamento della protezione goduta, nei loro rispettivi territori, da Istituzioni artistiche e scientifiche, da Monumenti, da Associazioni e Missioni, siano essi Nazionali o Stranieri.

Il presente Patto sarà ratificato dalle Alte Parti Contrattanti in conformità con i loro rispettivi metodi costituzionali.

Gli atti formali della convalidazione saranno depositati presso il Ministero degli Affari Esteri degli Stati Uniti d'America.

Il presente Patto entrerà in vigore non appena sarà stato approvato dalla maggioranza degli originari firmatari di quest'ultimo.

Le Potenze che non sono firmatarie del presente Patto avranno il diritto di unirsi ad esso, per mezzo di una notifica indirizzata al Governo degli Stati Uniti d'America.

A testimonianza di ciò le rispettive autorità Plenipotenziarie, hanno firmato il presente Patto ed apposto i loro sigilli.

Realizzato in duplice copia (una copia in lingua Inglese e l'altra in lingua Francese) entrambe le copie da considerarsi egualmente autentiche nella città di Washington, il....(g/m/a)....

Firme ... ... ...

 

Tesi Concernente il Comitato Patto Roerich

Gli atti (legali) dell'associazione Baltica Roerich, Riga, Latvia, 1937

Una mozione fu approvata dall'assemblea, per creare ad ogni Associazione Roerich negli Stati Baltici, un Comitato Patto Roerich per la protezione della cultura e dei valori dell'arte.

L'assemblea espresse il desiderio che, anche un Comitato Baltico generale del Patto Roerich, doveva essere fondato.

 

Tesi Concernente L'arte

Per diffondere la comprensione di bellezza tra la gente, ed inoltre per enfatizzare il vero significato educativo dell'arte, è necessario disseminare largamente le seguenti idee:

1.

L'arte dovrebbe essere accessibile alla coscienza delle masse nella più larga misura possibile.

2.

Nella scuola e nella famiglia i bambini dovrebbero essere educati sin dalla loro infanzia, alla comprensione dell'amore per l'arte e ad amare l'arte; inoltre dovrebbe essere sviluppato in loro, il concetto di sforzarsi, per ottenere un'opera creativa.

3.

La creazione dell'arte dovrebbe costantemente approfondirsi, nella direzione dell'elevazione spirituale.

4.

La cooperazione tra tutte le diramazioni dell'arte e fra tutti gli artisti dovrebbe essere diffusa.

5.

Ogni sforzo dovrebbe essere rivolto a realizzare il Patto Roerich, per la protezione della cultura ed i valori dell'arte.

 

Nagari Pracharini Sabha firmataria del Patto Roerich

Il 6 Novembre 1938 la Nagari Pracharini Sabha, la più antica Associazione letteraria di Benares, approvò il seguente ordine del giorno:

 

Ordine del giorno n°39 - del 6-11-1938

“Deliberato che la Nagari Pracharini Sabha di Benares, che sempre ha teso alla preservazione ed alla protezione dei monumenti culturali indiani, e lo testimonia attraverso il suo Bharat Kala Bhawan, apprezza (riconosce) gli sforzi del Professore Nicholas de Roerich, di proteggere i monumenti storici, i musei, le istituzioni scientifiche, artistiche, educative e culturali del mondo, dalla distruzione umana in tempo di guerra come pure in tempo di pace. Essa appoggia con tutto il cuore il Patto Roerich.”

 

(Firmato) Ram Narayan Misra.

(Firmato) R.B.Shukla.

Presidente

Segretario

 

Il Vessillo Di Pace Roerich Dispiegato A Karachi

Il 17 Novembre 1938 a mezzogiorno, il Vessillo di Pace Roerich fu dispiegato dal Sig. H.C.Kumar; questa cerimonia fu seguita da una canzone. Gli spettatori, allora, si spostarono nella sala conferenze “Sarnagati”. Il Sig. Sujan, R.A. parlò per alcuni minuti sulla Pace, dando prospettive molto interessanti sul costo della guerra e sottolineò come il fondo di risorse, impiegate nel combattere, sarebbe fruttuoso per la cultura se solo la mente dell'uomo potesse essere rivolta ad attività proficue.

Il Sig. Kumar parlò all'assemblea per circa mezz'ora. Affermò che la pace è il fine ultimo dell'uomo e che le attività pacifiste, stanno guadagnando terreno in tutto il mondo. Il Vessillo di Pace Roerich sta come simbolo di un ideale di pace.

 

La Sesta Conferenza sull'Unità Culturale dell'intera India

(Sotto gli auspici dell'Associazione della Cultura Indiana)

Riunione Generale - 18 Aprile, 1946, ore 17:30
Presidente
Dr. Amarnath Jha, Rettore, Universita'Allahabad

Provvedimenti

Premesso che questa Conferenza (la Sesta Riunione Indiana a Calcutta), che rappresenta la più alta espressione dell'ideale di creare una migliore comprensione fra tutti, basata sul reciproco riconoscimento delle culture di tutte le comunità dell'India, appoggia pienamente i sinceri sforzi del Dott. Nicholas Roerich di proteggere dalla distruzione i monumenti storici, i musei, le istituzioni scientifiche, artistiche, educative e culturali del mondo, sia in tempo di guerra che di pace. Essa supporta con tutto il cuore ed approva il Patto Roerich.

 

Proponitore - Presidente

Sostenitore - Sj. Sudhir Chandra Bandopadhyaya

 

torna su







Questo Articolo proviene da Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
http://www.esonet.it

L'URL per questa storia è:
http://www.esonet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=320