Argomento:Agni Yoga


Documento senza titolo

Smascherate settarismo e superstizione

a cura di Adriano Nardi

prodotto per Esonet.it


Rinunciare o moltiplicare? Moltiplicare, certo, pieni di vita e di gioia, ma per il Bene Comune.

Anche il più lieve indizio di settarismo o di bigottismo contrasta con l'evoluzione solare della comunità. La gioia austera sfugge le tenebre. Divieti e proibizioni, come le talpe, non vedono mai il sole.

La coscienza può assimilare una servile compiacenza al punto che ogni conquista di conoscenza sembri un crimine o una pazzia. Ma come potrebbe la realtà sopportare i limiti dell'ignoranza? Noi possiamo parlare così perché non siamo anarchici, ma membri della comunità.

Molte volte abbiamo detto della disciplina della volontà e del comando della coscienza. Non molto tempo fa proponemmo il coraggio della responsabilità.

Dobbiamo ora rivolgere le forze a sterminare le grettezze del settarismo e della superstizione.

Il settario sogna il potere per soggiogare ogni cosa alla propria coscienza inflessibile.

L'uomo superstizioso teme soprattutto di richiamare, come per un gesto accidentale, qualsiasi segno estraneo; e pensa molto a se stesso. Sono sintomi di una coscienza infima, poiché il potenziale creativo si è spento in chi disconosce il principio di inclusività.

Bisogna smascherare in ogni modo la superstizione e il settarismo. Non esitate a soffermarvi su questi argomenti, poiché in tal modo distruggete la falsità e la paura.

La comunità è depositaria di tutte le possibilità e le accumulazioni. Chiunque ne limiti i confini e i poteri è un traditore. La comunità è un calice di gioia solare.

da Comunità

 

torna su







Questo Articolo proviene da Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
http://www.esonet.it

L'URL per questa storia :
http://www.esonet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=337