Argomento:L'Opera al Rosso


Documento senza titolo

Angeli

di Rabbi Moshe Cordovero

prodotto per Esonet.it


Michael - (Chi è come Dio). È il Signore dell'elemento Acqua, l'Acqua della Grazia, Chesed; è il condurre sé stessi nell'attributo della Grazia nel mondo di Yetzirah. Ed è anche collegato al Gran Sacerdote, perché essendo il sacerdozio una Grazia, i Sacerdoti incarnano la Grazia. E così è anche quello che santifica ed eleva (avvicina) le anime di Israele. Inoltre, Michael è AIQ a y q, uno, dieci, cento; perciò è designato sulla Completezza.

Quando Mosè fece attraversare il mar Rosso ad Israele, lodò l'Uno Santo e Benedetto, come è scritto:

“Chi è come TE fra gli dei, oh Hashem?”

Mi ca mocha ba Elim Hashem.

Da qui è ricavato il nome di Michael. Intendendo che è il capo delle lettere, nel senso di 1, 10, e 100, sono il capo delle unità, delle decine, e delle centinaia. Essendo il capo di questi e delle migliaia, il suo nome è l'origine di AQ a q, 1 e 100, il numero minimo di 1 è 10. Unisce il numero regolare e il numero minimo di uno, dieci, cento. Michael è indicato nel versetto: “Chi è come TE fra gli dei, oh Hashem?”.

E poiché il Miracolo si verificò attraverso la Grazia che è il Nome Ayin-Bet, è il Nome di 72 triadi che aprì il mare, come è scritto: “è il Nome che opera con la Grazia”, perché Chesed, la Grazia è l'origine dei 72 Nomi; perciò l'Acqua stessa lodò Dio attraverso il ministro dell'acqua che è Michael.

Nei giorni lavorativi, Michael riceve le preghiere del mattino, perché la preghiera del mattino è l'unificazione in Metatron, come si è spiegato. Questa preghiera è in Chesed, poiché il Signore della Grazia nel mondo di Yetzirah è Michael, che è il mondo di Metatron. Perciò è lui che accetta ed eleva le preghiere. Michael e Metatron sono veramente inclusi nell'unità, ma chi ha la bandiera è Michael, perché è quello che rappresenta la Sefira (Chesed) e le sue funzioni.

Inoltre, Michael è uno dei quattro Chayyot (Viventi); è il Volto del Leone, a destra. Lo Zohar lo pone nel Hecal HaRatzon (Palazzo della Volontà) nel lato meridionale. Della direzione del Sud, lo Zohar dice: “C'è un punto superno nel lato destro del mondo, e da lì il Ministro di Israele unifica il segreto della fede, e lì c'è il grande Dominio della Luce Superna che viene dal Sud con grande forza”. Michael è la luce del lato destro, quello che ha grande cura di Israele; perché quando l'Altro Lato (il male) viene per distogliere la Grazia da Israele, Michael lo difende, diventa l'avvocato difensore d'Israele. Allora l'accusa abbandona, ma non quando Gerusalemme è distrutta, perché in questo caso i precetti non compiuti prevalgono, e Michael non può zittire Samael, l'Altro Lato che presenta i suoi reclami. Michael è sconfitto, incapace di resistere a quelle richieste in conseguenza delle opere d'Israele. Per questo è scritto: “il Suo lato destro mostrava la schiena”.

Inoltre, Michael è il Gran Sacerdote del Dio Altissimo, è il prete che per servire non indossa gli abiti sacerdotali, indossa indumenti d'oro; perché Michael è la Luce delle Cinquanta Porte di Binah (Intelligenza), quella che brilla in Malkuth su cui si diffonde, ed illumina anche il segreto di Argaman (la Luce porporina) che è la Luce delle quattro Chayyot generali, che sono Uriel, Michael, Gabriel, Raphael, e di Nuriel; (Argaman è un acronimo di questi cinque angeli, rivestono il Sacerdote nel segreto dei suoi indumenti diversi). Prende l'anima dello Tzaddik, il Giusto e si eleva, l'anima è portata vicino a Dio come profumo di un'offerta sacrificale, nel segreto di Yesod. Il segreto di questa unità è il grande banchetto gioioso che è preparato per il Giusto che lascia questo mondo. Questo è il vero segreto del sacrificio sull'Altare, essendo Michael il Gran Sacerdote ordinato nei suoi vestimenti sacerdotali per servire all'altare che è nel Palazzo d'Amore; e Michael entra nel segreto di “Baruch Hashem cavod malkutho laOlam va ed”. “Sia benedetto per sempre in eterno il nome della Gloria del Suo Regno”, nel Palazzo del Santo dei Santi. Vi entra con questa anima, che è una dolce fragranza nel mondo di Atziluth, così l'anima è affidata per sempre all'Antico di Giorni. Michael, essendo l'avvocato a difesa d'Israele sulla Terra, porta anche l'anima del trapassato all'Antico di Giorni.

 

Gabriel - (Il forte di Dio). È il Signore dell'elemento Fuoco, il fuoco di Gevurah, della Forza, del Giudizio, e di tutti gli altri che sono sotto il suo dominio. Non influenza solo quelli che gli sono vicini, il Cielo impedisca, ma la sua influenza si allarga sempre più, lungo tutta la catena delle cause, e porta il suo potere e giudizio in tutto il mondo di Yetsirah. Gabriel è il Levita che offre il canto e la musica delle molte decine di migliaia che sono sotto il suo dominio. Il suo nome lo conferma perché contiene il termine gever , o Gevurah, che è sia “uomo” che “Forza”. Il suo segreto è che sorge a mezzanotte, quando il vento del Nord, il lato di Gevurah, confonde le melodie dell'Arpa (Tiphereth) di David che è Malkuth. Infatti la lode principale della Torah orale viene dal Levita, la Torah del vento del Nord è la tradizione orale, l'Arpa di David. E così David si erge a mezzanotte, e chiama con sei voci, come detto nello Zohar.

Gabriel è anche il ministro della notte, è Gevurah ed è il Signore che penetra le gocce (sperma) di Israele, il seme di Israele nella Madre; è incaricato dello sviluppo notturno dell'utero, il suo nome è Lailah (notte). Di lui è scritto: “dà al gallo l'Intelligenza di distinguere il giorno e la notte”. Si insegna che riceve le preghiere del pomeriggio, proprio come Michael riceve quelle del mattino, perché è sempre tra la mattina e la sera. E così nel crepuscolo, tra luce e oscurità, Gevurah si rafforza prendendo la musica della sera. Per questo, ad Elia fu risposto attraverso il fuoco.

Gabriel è uno delle quattro Chayyoth ha Qodesh (Santi Viventi), corrisponde al Volto del Bue, a sinistra. Lo Zohar lo pone nel Heical haRatzon (il Palazzo della Volontà), dice: “c'è un altra Luce dal Nord”. Ha l'incarico di prendere il Giudizio dal quarto Palazzo e somministrarlo a chi è destinato a quella porta. Ci sono anche altri ministri che sono nominati dal lato della vergogna che stanno aspettando alla stessa porta. E prende il Giudizio, nominato dal lato della Luce del Nord che esegue i Giudizi, così che non siano somministrati dall'altro lato; perché tutte le cose che sono nel regno del Giudizio in effetti sono rimedi. L'Uno Santo e Benedetto dispensa le Grazie attraverso questi Giudizi/Rimedi, attraverso Gabriel che è la Luce del Nord. E questi ministeri tra Grazia e Giudizio, sono i due lati combinati in ogni luogo. E dalla loro combinazione, guarendo questo mondo, viene la Vita. Questo è il significato del versetto: “proprio come un uomo punisce suo figlio per dargli un insegnamento, anche il Signore tuo Dio ti punisce”. Queste sono le punizioni della Misericordia che opera da entrambi i lati. Per dire che questi due Palazzi dipendono dal Heical HaRatzon wxrh lkyh (Palazzo della Volontà). Uno è Heical Ahava hbha lkyh il Palazzo dell'Amore, e questo è il quinto Palazzo (quarto), ed è a Destra, la Grazia. Michael loda ed opera da là, e i ministri sono tutti sotto il suo dominio. E il Heikal ha Zekut twkzh lkyh il Palazzo del Merito è il quarto (quinto), vi è stabilita e la corte del giudizio, ed è a Sinistra col Palazzo della Volontà. Da là Gabriel osserva ed agisce; i ministri sono sotto il suo dominio, e da lì vengono i giudizi per gli stranieri. E a volte sono operati anche attraverso il Santo Interiore che è il messaggero di Gabriel, come è detto: “Vieni fratello, vieni amico mio” riferendosi al Rabbino Eleazar che subì il martirio.

 

Raphael - (Il guarito di Dio). Ho messo Raphael prima di Uriel perché alcuni dicono che sta ad Est, è incaricato di guarire e viene da Tiphereth. E lo Zohar lo spiega; comunque, in vari luoghi dice che è il Signore dell'elemento Terra, o polvere che è l'opera di Malkuth. Nondimeno, questo non è particolarmente difficile da riconciliare, perché questi due Maestri, Raphael e Michael (Uriel) si unificano nel segreto dell'ergersi di Malkuth al suo alto luogo che è Tiphereth, perché questa è la sua casa, come è scritto: “Il sentiero dell'Aquila è nei cieli”. L'aquila è Raphael sul Carro, e riceve guarigione da Malkuth, essendo di mattina l'energia che guarisce è emessa da Arik Anpin (il Grande Volto) nel lato Destro, è tenuto tra le braccia di Malkuth all'arrivo del mattino, tra notte e giorno. E lo Zohar dice che nel Heical HaRatzon, sul lato Est, c'è un'altra Luce, ed in essa sono stabilite tutte le guarigioni, così che ci sono tutti di quelli che sono puniti da Dio, e li avvicina di più perché rafforzino la loro fede. È qui, nel mondo, ogni giorno, per guarire completamente quelli che sono designati per la Vita. Il nome di questa Luce è Raphael.

Ed anche se lo abbiamo messo in un altro luogo, Raphael è quello che unifica i due lati, il lato di Michael e quello di Gabriel. Lui è incaricato quando una persona nel quarto Palazzo è giudicata per la vita, così guarisce immediatamente, e questa guarigione esce dal suo petto, uscendo dai due lati, della Grazia e del Giudizio. Così la punizione viene dalla Sinistra, e la guarigione viene dalla Destra, e quando guarisce, la guarigione è grande, e poi si pone sul lato Ovest (Malkut). Sebbene abbiamo detto che Raphael è all'Est, lo abbiamo messo ad Ovest per guarire (l'ovest è Malkuth, e l'Est è Tiphereth); mentre la Vita è ad Est. Questo lo abbiamo stabilito perché è da là che scende, certamente queste due Luci diventano una (Ovest ed Est, Guarigione e Vita, diventano uno). Così Raphael è quello che ripara il luogo del dubbio, e l'Ovest è il suo luogo principale. Perché l'Ovest è legato all'Est, proprio come la Guarigione è legata alla Vita. La Guarigione che viene dal lato di Uriel, è la Guarigione che non ha alcun aspetto velato. Questo perché viene da Tiphereth, che non giudica affatto perché è volto verso la Grazia. Ed il Grande Volto (Arik Anpin) brilla in lui. Così il suo lato è Arik Anpin. Perciò la Guarigione è detta anche arukà hkwra come nel versetto: “la tua salute e guarigione spunterà rapidamente”. Comunque, Raphael, è posto tra il Fuoco e l'Acqua, e Michael e Gabriel, sono posti sulla Terra che è simile a Fuoco nel senso che è Secca, e simile all'Acqua nel senso che è Fredda, infatti la Terra è sia fredda che secca. Così, Raphael sceglie tra Fuoco ed Acqua attraverso l'associazione con l'Aria, ed il suo luogo è in Tiphereth.

(Per la Cabala la Terra non ha nulla di suo. È la combinazione di Fuoco, Aria ed Acqua. Raphael è Terra nel senso che è “Aria tra Fuoco e Acqua”. Uriel è in Arik Anpin, Aria sopra il Fuoco e l'Acqua, perciò il suo guarire non ha veli o controindicazioni. Raphael è Aria nel senso che è tra Fuoco ed Acqua, ed unendosi formano la Terra).

E così la sua guarigione viene dal suo petto, ed è generalmente ad Ovest, ma sorge ed è sostenuto dall'Est.

……... e che talvolta egli lo ha posto nel luogo di Raphael sarà capito ricordando che è il Signore della Pace.

“L'Oscurità è il suo lato, il lato del Fuoco, e la nube viene dal lato dell'Acqua”. Poi c'è un pilastro che è Pace, e mette pace tra loro, come è scritto: “Lui costituisce la pace in Alto”. E così è nel mezzo, perché nell'Esodo è scritto che: “campo non deve avvicinarsi all'altro campo per l'intera sera”. Questo significa che l'Acqua non deve avvicinarsi al fuoco, né il Fuoco all'Acqua, ed è Uriel a separarli. E questo è il senso di un disaccordo che è solo nell'interesse del Cielo, come il disaccordo tra Hillel e Shammai. Entrambi sono accettati in Cielo, corrispondono a Michael e Gabriel, e il ministro della Pace che è Uriel/Nuriel decide tra loro. La sua Luce è detta il lato Destro; Nuriel, Fuoco, è il lato Destro, perché questo angelo è l'elemento Aria che decide tra l'Acqua di Michael e il Fuoco di Gabriel. (In altre parole, Uriel decide e Raphael manifesta. Uriel layrw è “Aria di Dio”, infatti ha tutte le lettere di AVIR rywa Aria). Così, l'Aria è simile all'Acqua per la sua umidità, ed al Fuoco per il suo calore. A causa di questi due elementi in Uriel c'è calore e umidità. La sua umidità viene dal lato di Hesed, ed è chiamato Uriel in riferimento al termine OR rwa Luce, ed è sul lato di Chesed, Grazia. Ed il calore è chiamato Uriel, il fuoco di Dio, ed è il Signore della Pace che dona pace e completezza al Forte Giudizio che viene da Gevurah, nel Palazzo del Merito ed dalla Grazia semplice che è il Palazzo dell'Amore. Le unisce come un intero, e le lega a sé nel Palazzo della Bellezza che è anche il Palazzo della Volontà. Così, questi quattro sono nel Palazzo della Volontà, e lui è il Capo dei quattro Viventi Chayyot, i quattro comportamenti che sono anche le quattro lettere YHVH in Tiphereth. Y è Michael, H è Gabriel, V è Uriel, e la seconda H è Raphael. Accoglie anche le preghiere della sera durante la settimana, perché riunisce il Mondo di Yetsirah, ed è noto che con la preghiera serale, Malkuth è nel dominio di suo marito, stretta tra le sue braccia, nel segreto dell'intimità: “E Jacob dormì là, perché venne la sera”.

Lo Zohar Pikudei, nel Heical HaRatzon cita questi angeli riguardo all'Est e all'Ovest che si unificano, e dice: «E questo lato per certuni è una Luce, e il suo nome è Nuriel, ed è Uriel. Ed è la completezza di tutti loro, consegna tutti i loro messaggi, … perché ha tre lati. Comunque, gli altri due, poiché ciascuno include gli altri, formano i quattro elementi più bassi che sono i quattro elementi del mondo più alto, e sono tutti combinati uno con l'altro. E questo è suggerito nel versetto del Cantico dei cantici (6-11), “sono scesa nel Giardino delle Noci”. Queste sono le dodici luci stabilite sotto l'Albero, in questa direzione. E lui è la direzione, o il vento, che è il compimento e la pace delle quattro Luci Superne, e sotto ci sono altre dodici Luci che sono il compimento, e ognuna è completa come Uno. Poiché abbiamo spiegato che queste sono tre per ogni lato, e ci sono quattro lati, si ergono e si unificano nel Palazzo Superiore, che è detto “i cieli che si abbracciano e baciano quando si uniscono”. Al di sotto dell'Albero ci sono molti livelli, e livelli di livelli, e tutti derivano da lui, da questi più bassi elementi, Acqua, Fuoco, Aria, e Terra».

Ho riportato questo lungo passo dello Zohar perché li spiega tutti e quattro. Ed ora è necessario spiegare perché dice che ci sono tre lati: Destro, Sinistro, e Centrale. Il centro include destra e sinistra, e diventa due: Uriel e Nuriel. Sono due, perché ognuno include l'altro, il centro viene dai due lati. E dice che lui è il messaggero di tutti loro, che è spiegato dal fatto che Michael e Gabriel ricevono le preghiere della mattina e del pomeriggio. È ben noto che queste preghiere corrispondono ai due sacrifici che si offrono nel giorno; si insegna che il Leone si acquatta sull'altare per riceverli, e questo leone è Uriel che è l'energia di tutti loro, che hanno il potere di fare unioni attraverso di lui, e ricevono attraverso di lui, come è stato spiegato. Così il volto di Leone, in lui, quello che si acquatta, ed anche il volto del Toro, ha il volto del Leone in lui, così il volto del Toro nel volto del leone è la preghiera del mattino e del pomeriggio, e questo è il significato del generale ……….

Raphael e Uriel sono realmente uno, come spiegato. E perciò, ciascuno dei quattro ha gli altri due nel suo dominio che fanno dodici, tre per ognuno dei quattro lati. E questo è il segreto della Merkava che è il mare che poggia su dodici buoi (mare è /y).

Ci sono tre di fronte al Sud, che sono Michael (Chi è come Dio), Qedumiel (Dio mi ha fatto precedere, Io sono di fronte a Dio) Pedael (il riscattato da Dio).
Ci sono tre che fronteggiano il Nord che sono Gabriel (il potente di Dio), Tzadikael (il Giusto di Dio) Chasdiel (la mia grazia è da Dio).
Ci sono tre che si affacciano ad Est che sono Sturiah (Dio mi ha circondato) Uriel (il fuoco di Dio) Mapiel (dalla bocca di Dio).
E tre si affacciano ad Ovest che sono Raphael (il guarito di Dio) Sodiel (il mio segreto di Dio) Anael (colui che riceve risposta da Dio).

Inoltre, di fronte all'Est c'è Michael, e sotto il suo dominio è Jophiel (il bello di Dio) e Tsadikael (il Giusto di Dio).

E Uriel è al sud, e sotto il suo dominio è Semashiel (il servitore, sole di Dio) Chasdiel (il grazioso di Dio).

E Gabriel è nel Nord, e sotto il suo dominio è …(Dio ha stabilito un … Caphtziel (Dio ha saltato attraverso me) Chokiel (il mio governo incorrotto).

E Raphael è ad Ovest, e non dice chi è sotto il suo dominio.

Il chiarimento di questi quattro fino a qui è che la Testa delle teste dei modi di condotta e sotto il suo dominio sono tutti i ministri che sono menzionati, dalla Grazia, dal Giudizio, e dalla Bellezza.

Malkuth viene da questi, riguardo loro è scritto: “Sotto questi ci sono molti livelli che derivano uno dall'altro per agire attraverso le loro radici e con il loro scopo dal lato dell'acqua e del Fuoco”.

 

Kedumiel - (Il Dio della Grazia è presente di fronte a me prima di tutto). Questo angelo è nel Heical Luminosità di Zaffiro, Yesod. Appartiene agli Ofanim, e la sua energia che pervade l'Heical della Luminosità di Zaffiro, è il segreto dell'unità che si manifesta con l'Aria Santa, e il suo segreto è YHWH, ed è rivestita delle quattro lettere di ADNI, come il Sole che versa la sua Luce sulle acque. Questi due nomi sono due Luci che si mescolano l'una all'altra, e splendono in lui. E il segreto della Luce Maschile che è spirituale, bella e sottile, e quello della Luce Femminile che sono i quattro Ofanim. Questo è rappresentato dalle quattro lettere di ADNI. Tre di queste sono menzionate in AHNIAL (Eviterò ogni rischio con il Dio della Grazia, oppure, Troverò piacere nel Dio della Grazia).

Kedumiel - (Il Dio della Grazia è di fronte a me. Il Dio della Grazia è Primario), e anche MLCIAL (il Dio della Grazia è il Mio Re) che è IAHDVNHI, mescolando dei due nomi divini, e queste sono le Luci Femminili che rivestono la Luce Spirituale maschile in individuazione. E questo è il segreto dell'unificazione. E poiché questa unità è fatta dal segreto dei quattro Ofanim, che sono sotto la Chayya relativa a questo Heical, il cui nome BZQ (illuminazione, comunicazione). Così il canto si eleva ai numerosi domini degli angeli che sorgono ai vari livelli. Questi Ofanim derivano uno dall'altro, sono gli uncini di unione nel Tabernacolo (collegano le tende). Così sono chiamati LVLAVTh (ganci). Kedumiel è il terzo dei quattro, e corrisponde al DI nel Nome ADNI, ed è associato a Malkuth nel livello di Binah, e indica il suo primato (priorità), come mostra il suo Nome. Ed è connesso con l'Est che è detto anche “l'origine” (QDMVTh), agisce con Misericordia, Rachamim (Tiphereth), e viene dalla Grande Madre (Binah); e là è l'origine della Sefirà.

 

Malkiel - (Dio è il mio Re). Anche questo Angelo è nel Heical della Luminosità di Zaffiro, è uno dei quattro Ofanim, associato a Malkuth. Ed è nella lettera V del Nome che è combinato con la N del Nome ADNI (quando YHVH e ADNI sono combinati). Questo perché il Nome ADNI è il segreto dei quattro Ofanim che corrispondono alle lettere di YHVH. Y è bianchezza, Chesed, e Gevurah è Rosso, e Tiphareth Rachamim compassione, è Verde/Giallo, combina Chesed e Gevurah; è associato con Kedumiel e corrisponde a H, e Malkiel corrisponde a V, e questo è il segreto del loro operare in Gevurah e Tiphereth nell'Unità (o ?unitamente - nello stesso tempo?). (Il loro funzionamento nelle Sephiroth di Malkuth (Assiah) di Briah, come Michael, Gabriel, Uriel e Raphael sono i Zeir Anpin, [Yetsirah] di Briah). E proprio come questa Unità è legata nel segreto di Atziluth, lo è anche in Yetsirah, in generale e in particolare. E questi quattro sono solo uno dei particolari di questo legame e dell'unione di queste energie. Uno di loro si chiama QDM (il Precedente) come è detto: “Rinnova i nostri giorni, come nei tempi antichi”, perché questo è il segreto del primato della Grande Madre. E il secondo è nel nome del Re, Melekh, perché questo è il segreto di Tiphereth, Bellezza, che è detta il Re e si riferisce al primato di Dio ed al Regno di Dio. Questi due, ed il loro combinarsi, sono, come abbiamo detto, inclusi e legati insieme nell'energia degli altri, così che l'energia di ogni uno si mescola con quella degli altri. Così questi Ofanim sono i Signori dalle quattro facce e dalle quattro ali. E, quando sono uniti, ognuno di loro ha il potere operare attraverso le quattro lettere di IHVH e quelle di ADNI. Così con la loro energia influenzano i vari domini più bassi, risvegliano i canti e le lodi al Signore, ed ognuno include in sé gli altri Ofanim. E le loro quattro forme, come abbiamo spiegato in generale, le Chayyot e le loro quattro facce che fronteggiano le quattro direzioni, est, ovest, nord e sud, sono anche i quattro modi di espressione. E sotto il dominio di questi quattro Ofanim ci sono milletrecento volte mille, ed ognuno di loro fa la sua funzione. (Questo fa riferendo alla noce che ha quattro sezioni, tre in ognuna di queste sezioni, più l'unità [l'intero] che fa tredici. Ci sono due livelli, uno di sopra, in Atsiluth, Chochmah che emette nove luci. Ed uno sopra i Palazzi di Briah. Ecco perché il segreto della Merkava, il Carro, è detto “il segreto del giardino delle noci” del Cantico dei Cantici. Ed è anche il significato del milione e trecento mila menzionato. I nove non sono Luci, sono nel regno della Testa Inconoscibile, sono nove Palazzi che non sono illuminati e quindi sono impercettibili. Formano le dieci Sephiroth primitive, essenziali. I tredici sono il livello di Arikh Anpin, il Grande Volto che emana la saggezza nascosta in quella rivelata e le dieci Sephiroth di Atziluth. E poi si riflette in Briah, nella “noce”, da là emana i Sette Heicaloth ed i 1,300,000 domini.)

 

Tsadkiel - (… il Dio della Grazia è il mio Giusto). È nel secondo Heical, il Palazzo dell'Essenza dei cieli (Hod), Tsadkiel vi è incaricato, e il suo segreto è al tempo della separazione dal corpo delle anime dei Tsaddikim per rivestirsi della loro rettitudine nel Palazzo più alto. Quando sono rivestiti ed appena giunti nel Heicaloth, Tsadkiel li porta al Fiume di Fuoco per immergerveli. Se hanno fatto buone azioni non affogano in questo fiume, poi si elevano e sono rivestiti della loro rettitudine e delle loro buone azioni, dalla mano di Tsadkiel. Questo angelo è incaricato delle Vesti dei Rabbini che sono quelle che si sono guadagnate con le buone azioni. Tsadkiel non riveste subito il Tsaddik quando sale, ma prende queste Vesti nelle sue mani e le conserva finché l'anima arriva al Fiume di Fuoco, e si immerge per purificarsi e poi si riveste degli indumenti, se meritati. Altrimenti affogano nel fiume di fuoco (la sostanza degli atti fa affogare. Se le loro opere non sono pure, si combinano con la Luce, ma non diventano vestimenti per l'anima, perché non sono vasi adeguati. Quindi si unificano con la loro fonte che è Luce, ma non riveste l'anima, l'anima non può averli nei mondi più alti, perché come vasi sono formati erroneamente, e sono riassorbiti nella loro fonte). Riguardo queste anime è detto: “Nuove per la mattina”, perché si rinnovano ogni giorno, e ritornano per essere immerse nel fiume, se lo meritano, poi si ergono e si rivestono, si elevano da Palazzo in Palazzo finché giungono al sesto, vicino a Michael il grande ministro, per essere sacrificate sull'altare come offerta fragrante piacevole a Dio.

 

Pedael - (Dio ha riscattato) è nel terzo Palazzo, Nogah (Netzach), lo Splendore Brillante. In questo Palazzo ci sono quattro Porte, per quattro funzioni diverse. La quarta porta è quella della Guarigione, vi è nominato l'angelo Pedael. È il Signore della Guarigione, il suo compito comprende ogni tipo di Guarigione e registra le preghiere di quelli che stanno nel dolore, in ogni tipo di tribolazione e malattia. E quando le preghiere arrivano a questa porta, immediatamente l'angelo le fa entrare. Di lui è detto: “Se c'è un angelo che può parlare bene, anche uno su mille, io ho trovato il perdono”. Ed è scritto anche: “E Dio gli concederà favore”. E dice: “Salva dalla distruzione; io ho trovato il perdono”. Pedael registra le preghiere ed è il portavoce favorevole dei meriti. Così è ricordato come buono davanti al Santo Benedetto, e sono ricordati i suoi meriti. Questo angelo è sempre un buon portavoce ed è incaricato di guarire dall'Ovest, con la potenza di Raphael. È senza dubbio da Lui che riceve la sua energia, il suo nome indica che con la sua Parola positiva, riscatta dal male e salva dalla distruzione.

 

Thumiel - (Dio mi ha reso semplice e puro). Tumiel è un Chayya (Vivente) la sua energia è grande nel Palazzo del merito. La sua funzione è stata spiegata molte volte come gli Occhi di Dio che scrutano tutta la terra. Tumiel è il potere dell'Osservazione Divina che si manifesta nei mondi, e tutte le azioni buone o cattive assumono forma e figura. Questo è il segreto del passo: “Ho fatto male ai Tuoi Occhi”. Perché il male si forma attraverso la visione, con queste sette energie, ed i loro nomi; sotto il loro dominio ci sono molti altri. Ed attraverso questi, l'esistenza è resa buona o cattiva. Sono della forma giusta, corrispondono alla macchia di ogni peccato ed al premio per l'osservanza dei comandamenti. E nella creazione della forma attraverso gli occhi di Dio, come questi sette si ergono di fronte a questo Chayya (Essere Vivente di Luce) che è sul lato di Gevurah, ed osserva quello che si è formato attraverso gli occhi, il bene ed il male, negli atti puri e diritti, vedendo fino a che punto la purezza del cuore si è manifestata in una certa azione, e se presenta qualcosa di diverso dal Divino, come adulazione (vanità) od altra cosa simile. Ed anche, vedendo azioni che non sono del tutto buone, se era buona almeno l'intenzione. E Tumiel osserva e guarda. Tumiel, quindi osserva anche le preghiere e le richieste, quello che le persone chiedono, come figli e una vita buona, sostentamento o qualcosa che non si può controllare. E lui tiene queste richieste e queste preghiere in mano per quaranta giorni per vedere se la persona commette peccato, nel qual caso la preghiera non è accettata. E questo è lo scopo dei quaranta giorni di preghiera di Mosè; ed è anche lo scopo del digiuno segreto e del pentimento, per quaranta giorni da Rosh Qodesh Ellul fino a Yom Kippur nei quali troviamo …… del tutto … …

(Giudice) che è nel Palazzo del Merito (Gevurah) per vedere se sono giudicati meritori. E ci sono anche dodici ministri che sono incaricati di elevare la richiesta. E si combina anche con altri quattro, sotto il loro dominio si deve osservare il sabato con piacere. E questi quattro Serafim sono sotto il suo dominio. Tumiel trae la sua energia da Gevurah che è governata da Gabriel.

 

Chasdiel - (Dio è la mia Grazia). Veramente non ho trovato questo nome, comunque ho trovato Chasde HAL (le Grazie di Dio, con un H in più), che è la stessa cosa. Ed è combinato con QVMIAL (Ergiti, Dio di Grazia). Questo nome indica anche che la sua energia è derivata dal Heical del Merito (Gevurah), comunque è nel pilastro fondamentale di questo Heical, come spiegato nella sezione Heicalot del Pardes HaRimonim. Dentro i Palazzi e fuori, ci sono energie di angeli che proteggono sopra e sotto l'Heical. Formano la Merkava dell'Heical, e questo è simboleggiato nei pilastri del fondamento del Heical del Merito che ha quattro pilastri di fondamento. Uno si chiama ChSDIHAL, ed il secondo QSIHIH (Dio ha ricoperto) e QDVMIH (Dio, Jah è il principale) ed il quarto è DHRIAL (il galoppante di Dio). E sotto il loro dominio ci sono trentadue, otto per ognuno. Sotto i trentadue ci sono cinquecentomila, e questi ricevono da quelli, il loro compito è rendere noto il Giudizio che è emesso nell'Heical, così che sia attuato in basso. Riguardo questi è scritto: “E nelle parole dell'Uno Santo è richiesto”. E tutti questi domini che sono incaricati sul Giudizio, che deriva da Gabriel, escono dal Palazzo attraverso i pilastri. E tutti vanno a chiedere loro quale sia il giudizio. Rispondono alle domande e li influenzano con il potere del giudizio, come a loro volta furono influenzati all'interno del Palazzo. Per questo il discorso dell'Uno Santo contiene la richiesta. L'influenza del giudizio attraverso i Pilastri, giunge alle energie che sono manifeste e chiedono il Giudizio. Questi giudizi non sono firmati e bollati sulle buste, perché i Giudizi che sono firmati e bollati sulle buste si manifestano in un altro modo. Quando è firmato e bollato, non c'è alcun bisogno di chiedere quale sia il giudizio. Questa energia è influenzata dai quattro che sono le Teste delle loro teste. E i trentadue che sono sotto il loro dominio sono incaricati su quelli che si occupano giorno e notte di Torah, quelli per cui la Torah è il loro sostentamento, e da questi trentadue escono i cinquecentomila che sono incaricati su quelli che si sono stabiliti nella Torah. E sono incaricati di castigare quelli che possono occuparsi di Torah ma non vogliono. Senza dubbio, anche ricompensano, aiutano, danno energia e forza ai deboli, affinché possano studiare Torah; e questo è il lato Chesed di Gevurah. E da là, la testa di quei quattro è Chasdiel, che è la sua energia per servire il Creatore, il suo nome testimonia le sue azioni.

 

Tzuriel - (Dio è la mia pietra impenetrabile, il mio gioiello. Il mio gioiello di Dio.) Questo nome non è ancora molto noto, comunque, dalla sua esistenza, noi possiamo dedurre la sua santità. Infatti, Tsuriel, Raziel, e Yophiel, vengono uno dopo l'altro; ed è risaputo che il nome TsRI, balsamo (o TsVRI il mio gioiello) corrisponde a Binah, si sa anche che questo nome si riferisce al termine VITsR (e lui formò). Il capo di questa formazione è Tsuriel, che si riferisce anche a TsVR, la Pietra Impenetrabile, perciò la sua energia è associata all'Intelligenza, nel segreto della formazione. Ed è riferito anche a Tsur Israel, la Roccia Impenetrabile di Israele, perché il suo funzionamento è puro, per merito di questo angelo, che è anche collegato alla protezione. L'energia della protezione è certamente in lui, ma anche le piaghe della terra. Salva quelli che sono afflitti dal Malvagio, Samael, quando è collegato ad altre energie del suo aspetto. E questo è simboleggiato in AtsM, che è un acronimo per Uriel, Tsuriel, e Michael. Anche il suo nome testimonia che è riferito a tsuriv goalim, “mia pietra e mia salvezza”. Che non è lontano dal dire che la sua energia protegge anche la preghiera, e la eleva più in alto. E così il sigillo della preghiera è in lui.

 

Raziel - (Il mio segreto di Dio. Dio è mio segreto). È nel Heical HaRatzon, Palazzo della Volontà, che è Tiphereth Bellezza, il sesto Heical. Ed è incaricato alle sei Porte di questo Palazzo, alle sei direzioni. (Il Heical HaRatzon è Zeir Anpin, yetsirah, in Briah dove sono i quattro Arcangeli). Raziel è incaricato alle Porte delle sei direzioni, dove sono le Sei Sephiroth di Tiphereth. Questo angelo è incaricato su tutte le Porte di questo Palazzo, e sotto il suo dominio ci sono gli incaricati alle Porte. Raziel è incaricato anche sul segreto della Torah, perché Luce, OR rwa, ha il gematria di RaZ zr Segreto. Perciò è riferito anche a Uriel (Dio è la mia luce), perché hanno la stessa gematria. E la ragione è che in questo Heical c'è l'angelo di Tiphereth a quattro teste, che nasconde il segreto della Torah, (perché la Torah è Tiphereth e Pace, Shalom, ed unifica tutte le direzioni). Talvolta è associato anche con Metatron; e questo non è difficile da capire, perché Metatron è nel settimo Heical, quello del Santo dei Santi, ed è il Signore di Tiphereth, come è ben noto. Questo perché la Grande Madre (Binah) governa dal Trono e Tiphereth domina nelle Chayyot e in Malkuth, sotto forma di Sandalfon e i Serafim come spiegato. Così emerge che Metatron è la radice di Uriel e Raziel in Tiphereth, e quando l'ala di Raziel è combinata con Uriel (ala ONP), sono combinati in Metatron, e Raziel appare attraverso la luce di entrambi. La sua energia è per i segreti della Torah. I segreti di questo Heical, che è sotto il suo dominio, sono quelli che passano da bocca ad orecchio. Raziel è il Signore dell'alta Volontà che si risveglia col desiderio; apre le Porte ed influenza il desiderio e la volontà, in tutti gli Heicalot. E tutte le preghiere che sono loro presentate, attraverso il desiderio o attraverso lo studio della Torah con desiderio e piacere, o con l'elevarsi dell'anima attraverso la volontaria santificazione del Nome Divino; come nel caso di Rabbi Akiva ed i suoi compagni. Sono stati tutti ricevuti da Raziel che è il Signore del desiderio ed apre le Porte.

 

Yofiel - (Bellezza di Dio. Bello di Dio). Yofiel è una meraviglia nel secondo Heical, l'Heical dell'essenza dei cieli (Hod) è il Maestro di Sapienza, ed è chiamato anche il Maestro di Torah. È associato a Rabbi Mosè, perché ha in mano tutte le chiavi della Sapienza e tutti i segreti della Torah sono in lui. Davanti al Creatore chiede il merito di ricompensare tutti quelli che seguono i Maestri di Sapienza per imparare, da loro e da ogni persona. “Chi è il Saggio? Quello che si nutre dal Maestro di Saggezza ed impara da ogni persona. L'argomento principale del loro studio è la Conoscenza del Creatore e della ricompensa che spetta a quelli che studiano Torah quando lasciano questo mondo. Questo Chayya e i quattro Serafim che sono sotto il suo dominio volano davanti a lui e non permettono che gli accusatori dal lato dell'impurità si avvicinino. E finché tale Chayya è con lui, lo circondano molti angeli di pace e fruisce della loro energia; e i quattro Serafim che sono la Merkava del Chayya, gli danno un vantaggio speciale sui serpenti di fuoco che vengono dal Serpente Primordiale che provoca morte nel mondo intero. Questo Chayya opera quando qualcuno lascia questo mondo, e l'anima arriva a lui, immediatamente gli chiede dei segreti della saggezza che ha studiato in questo mondo, e se li ha acquisiti ed interiorizzati, dà all'anima la sua parte e la sua ricompensa. Ma la getta da parte, all'esterno, e non la lascia entrare in questo Heical, e resta vergognosamente all'esterno, nel caso che poteva capire ed afferrare ma non ha voluto, perché è scritto: “Quelli che non sono cresciuti, saranno messi da parte”. E quando le ali dei Serafim che sono sotto il suo dominio si agitano, significa che i loro spiriti si applicano ai compiti previsti, ed il fuoco del loro giudizio si accende, allora giudicano questa anima e la consumano. Ed è consumata e non consumata. E così, anche loro sono giudicati ogni giorno, si reggono e non si reggono. Perfino le buone azioni non la salvano (l'anima che poteva crescere in saggezza e non lo ha fatto) perché non c'è merito come lo studio della Torah e la conoscenza dei suoi segreti per la Gloria del Creatore.

 

Statoriah - (Il Signore del luogo di Dio) Statoriah è una grande energia nel primo Heical, quello della Brillantezza di Zaffiro (Yesod). Abbiamo già detto che questo Heical si divide tra Yesod e Malkuth, perciò in lui c'è sia il maschile (Yesod) che il femminile (Malkuth). In questo Heical di Zaffiro c'è il segreto delle anime che entreranno in questo mondo solo nel futuro, saranno fatte da alte congiunzioni e poi attratte al Heical del Santo dei Santi, e da là, nel segreto della congiunzione delle energie di Yetsirah. Ed è noto che queste anime sono sia maschio che femmina, maschio dal lato destro, e femmina da quello sinistro. Questo è il segreto del Heical di Zaffiro, che ha sia il lato destro che quello sinistro. Il lato destro è chiamato Staturiah e quello sinistro ADIRIH (il Potere di Dio) e SNVNIH (il filtrare ed il setacciare di Dio). Questo è il segreto del maschile e del femminile nella Brillantezza di Zaffiro. E nel segreto della congiunzione e unificazione di queste due energie il lato maschile causa il maschio, e il lato femminile causa la femmina nei loro rispettivi risvegli. Nel manifestare queste energie, uno diventa più forte dell'altro, e si legano, si uniscono per creare le anime future, maschili e femminili. Sono unite come un intero, e la loro esistenza è un'unità separata, e quando scendono nel mondo, il maschile è separato ed il femminile è separato. E il Santo, che sia benedetto, sa e unisce personalmente la figlia a questo uomo, se non ci sono ostacoli, come è mostrato nello Zohar. E il Santo, che sia benedetto, governa queste questioni, include i due femminili ADIRIH e SNVNIH, ed è interamente compreso nel segreto di Staturiah. Ci sono alcuni che lo chiamano anche SMTVRUH (simmetria, farsi simmetrici in Dio), e nell'unificazione di queste energie, per la dolcezza del canto, si manifestano innumerevoli Ofanim, ed anche Illuminazioni (BZQ), il Chayya che cavalca Kedumiel, come già spiegato.

 

Gazriel - (Dio ha decretato) è un angelo nel quarto Heical, quello del merito (Gevurah), e il suo regno è la prima porta sulla quale c'è un angelo chiamato Sansania (SNSNIH il pungente ramoscello della palma di IA) tratto dal Cantico dei Cantici. Il suo lato interiore è diviso in quattro Heicalot. Il primo ed il secondo sono Heicalot del Sinedrio che sono i due destinati a Giudicare, il terzo è destinato ai giudizi bilanciati, si giudica tutto eccetto i bambini, la vita, ed mezzi di sussistenza che non dipendono dal merito ma dal Mazal (fortuna). Perciò non sono giudicati nel Heical del merito, come già spiegato. Nel quarto Heical c'è la guarigione degli Scribi dei Giudici che scrivono le delibere e le inviano.

Questi Heicalot hanno quattro aperture. Nella prima apertura c'è l'angelo Gazriel (la delibera di Dio) che è incaricato di rivelare le delibere, per questo è nel Palazzo del merito; come è scritto: “E Dio è adirato il giorno intero”. Gazriel rivela la delibera al ministro Sansania, come già detto, e da lui esce e si diffonde in tutti i mondi attraverso i ministri santi, fino agli stranieri, alle sfere delle influenze planetarie e perfino agli uccelli dei cieli. Così questi ministri conoscono le delibere, e le rivelano nel segreto dei loro movimenti naturali, o nel cinguettare degli uccelli. Questo è il tipo di conoscenza che ha chi è intuitivo ed è sensibile a questo genere di cose, come i movimenti dei corvi ed altre simili. Lo rivelano agli esseri umani con i sogni; anche ai cattivi, perché questa questione dei decreti si diffonde anche ai ministri impuri, ed ai ministri sapienti delle nazioni e le rivelano ai loro re, come Nabucodonosor ed il Faraone. Tutto è rivelato dal Palazzo del Merito, attraverso Gazriel, e da lui a Sansania, e da lui ai livelli inferiori. Da questi lo ricevono i Santi, e da loro i sognatori ed i visionari della santità ricevono le informazioni, si diffonde anche agli straneri, e perfino ai cattivi ed ai ministri dell'altro lato.

 

Veradiel - (La rosa di Dio. Il colore rosa di Dio). Non ho trovato nulla di specifico su di lui, comunque è tra i quattro del segreto del segol (la vocale) che sono: Staturih, Gazriel, Veradiel, e Lehadiel (il vicino a Dio). Si sa che il segreto del segol è in Chesed, e la loro influenza è di far tesoro di ogni cosa nella Grazia Superna, che è anche l'indicazione di Veradiel, la Rosa di 248 petali, che è valore di Avraham e dei comandamenti positivi. Veradiel, insieme con gli altri tre angeli che scendono nell'opera segreta del Regno Divino, è la Rosa che protegge in basso con la Grazia, intendendo le delibere. Questa è la firma di AL, dal lato di Chesed, che è la Rosa dal lato di Malkuth, il Sharshana, che contiene cinque salvezze, i cinque Chasidim.

(Da Binah vengono cinque Chasidim e cinque Gevurot. I cinque Chasidim sono Chesed, Gevurah, Tiphereth, Netzach e Hod, dal lato di Chesed; e i cinque Gevurot sono gli stessi ma dal lato di Gevurah).

 

Lehadiel - (Quello che è vicino al Dio della Grazia) Altri lo chiamano LMDIAL (il dotto di Dio), ed anche LQMIAL (essere stabilito ed elevato in Dio). Comunque, l'aspetto principale che emerge dai tre nomi, è Lamed che è quella del segol (vocale). I quattro: Staturia, Gazriel, Veradiel e Lehadiel, generalmente sono attivi in Chesed, perché il Segol va con l'attributo di Chesed (Segol SGVL è l'acronimo dei quattro nomi). Così è nei libri. Questi angeli agiscono attraverso le vocali, e si manifestano realizzando la condotta più alta, ognuno di loro è sigillato in Al, che significa Chesed.

 

Chazqiel - (Dio mi ha fatto potente). Insieme ai suoi compagni è nel Chirek (vocale I) che è dal lato del Giudizio, proprio come Chirek viene dalla frase “stridor di denti”. Perciò è detto Chazak che significa: Potente e Giudizio. Comunque, i suoi giudizi sono per il bene, per rafforzare i deboli, ristabilirli e salvarli dal lato della Forza Gevurah; anche il suo nome rivela questo tipo di attività. In generale, è associato alla testa degli angeli che sono in Chirek: Chazqiel, RHTIAL (l'acqua da Dio), e QDShIAL (il santo di Dio), e Chazqiel assume il puntino di Chirek sotto la j Cheth.

 

Rehitiel - (il canale d'acqua di Dio). Abbiamo detto che è associato con la vocale Chirek che è associata a Netzach, perciò indica che opera attraverso Netzach. Rehitiel è il segreto dei canali usati per dar da bere agli animali, ed è anche l'AL del lato Destro che usa questi canali. E può essere spiegato anche riferendolo al “desiderato, quello che è pacificato”, perché corre anche a salvare chi è nel bisogno, in genere si mostra un angelo misericordioso.

 

Qadoshiel - (il Santo di Dio). È nel Heical dell'Essenza dei Cieli, il secondo, sotto Yofiel, come già detto. Ci sono quattro Chayyot che governano i quattro Ofanim. E questi hanno quattro nomi per le quattro direzioni; quello per il Nord è Qadoshiel. Sotto il dominio di ciascuno ci sono tre gruppi detti i Pilastri, che sono la Merkavà (carro) per i rispettivi Ofanim e sono gli intermediari sui loro canti. Quello a destra canta: Qadosh, Qadosh, Qadosh, da sinistra un altro risponde: “Baruch cavod Hashem mimcomo” (sia benedetta la Gloria di Dio dal suo luogo). Ci sono quattro Chayyot e quattro Ofamim, e per ciascun Ofan ci sono tre pilastri, e molti domini sono compresi in ogni pilastro, come è spiegato nel segreto dei pilastri del Trono. Inoltre, in ciascuno di questi ci sono le teste delle Dominazioni, dal loro governo dipendono centinaia di migliaia, senza numero. E gli alri Ofanim che sono menzionati più avanti, e il loro operare, quelli che dicono Qadosh ed hanno un Incarico Superno dal lato Destro, santificano e unificano nella loro santità tutti quelli che sanno santificare Dio nell'unità segreta della Sapienza. E quelli a sinistra, che sono di sotto, prendono la santità e la unificano con quelli che non sanno come santificare appropriatamente il Creatore. E tutti sono legati ed unificati con gli intermediari in alto; tutti questi si legano insieme fino a formare un'unità completa. Il Sentiero dei Pilastri di Qadoshiel, è il giudizio di ogni pilastro per gli Ofanim.

 

Shekiniel - (La Dimora di Dio. Il Dimorare di Dio). Un'altra versione è ShMOIAL (L'udito da Dio. Il messaggio di Dio). Abbiamo già spiegato che negli Heicalot della Merkava, all'esterno, ci sono i pilastri del Tabernacolo che gli permettono di reggersi ed elevarsi; sono i messaggeri dell'aspetto interiore dell'Heical nel mondo per stabilire la loro condotta e portarla avanti. E nel terzo Heical, quello di Nogah (Natzah), ci sono otto Pilastri, otto ministri superni incaricati, e sotto il loro dominio ci sono diversi altri. E sono due ad Est, come vedremo più avanti, due al Sud, uno dei quali è Shekiniel, e il suo compagno che è OZVZIH, (il Possente, il Forte di Dio) sono incaricati su altri dodicimila, e la loro funzione è sulla bocca dei bambini che danno il puro respiro della Torah che fa e forma la Santa Spiritualità nel mondo Spirituale. E questo Respiro Santo è formato come una Santa Corona, che stabilisce la Sua energia nel mondo. E questi incaricati sono Qadoshiel e OZVZIH ed i ministri dell'Est.

La funzione dei ministri ad Ovest ed a Nord è un'altra, perché vengono dal Heical del Merito che è il Palazzo di Netzach? (qualche volta dato come Gevurah), che nasconde il segreto del versetto: “tutti i tuoi figli sono studiosi di Dio”. Sono i testimoni della Torah, perché “Giacobbe zoppica a causa del femore” e necessita di appoggio e stabilità; si appoggia al Respiro dei figli d'Israele studiosi della Torah ed alla loro Merkava.

Dall'Est Tiphereth e dal Sud Chesed, sono incaricati a sostenere e stabilizzare; dal Nord e dall'Ovest il potere del Giudizio che incombe su quelli che dissuadono i loro figli dallo studio della Torah, e così indeboliscono la forza di Netzah e fanno zoppicare Giacobbe, perché la Torah viene da lui, come spiegato in Pardes HaRimmonim. Alcuni chiamano questo angelo Shamiel (il Messaggio di Dio) come vedremo più avanti.

 

Beraqiel - (il Lampeggiare di Dio, il Fulmine di Dio). Abbiamo già detto che Thumiel è nel Heical del Merito e sotto il suo dominio ci sono quattro Serafim, uno di loro è Beraqiel. Sono incaricati su quelli che osservano il Sabato, e ne gioiscono come si deve. Da questi Serafim, dalle loro attività, vengono le Scintille di Fuoco che sono settantadue Ofanim infuocti che fulminano, e da loro è fatto il segreto del manifestarsi del fiume di fuoco che scorre, e mille migliaia devono servirlo. Si manifesta con il potere del Fuoco e del Giudizio, e attraverso il potere di Thumiel, del ministro, e dei quattro Serafim che sono sotto lui; e Beraqiel è uno di questi. E manifesta e giudica diverse anime ed i vari ministri con il suo Fuoco e Potenza, ma quando arriva la Santità del Sabato ed il piacere superno relativo, il Giudizio e l'Ira del Re sono dimenticate, immediatamente questo fiume si acquieta; le sue energie e giudizi si rasserenano, e le scintille del suo Fuoco ed Ira si fanno quiete e calme. Così questa Chayya, con i Serafim menzionati si ergono e scompaiono per il segreto del piacere che è l'aspetto interiore di questo Heical, dove è formato come le Tavole di quelli che trovano piacere nel Sabato. I vari incaricati su queste Tavole, e la Chayya e i quattro Serafim, ne ricavano piacere e benedicono le Tavole. E tutte queste migliaia di migliaia e decine di decine di migliaia rispondono: Amen, e le benedizioni che vengono da passi di Zaccaria: “Poi avrete piacere in Dio” (che è nel Kiddush del mattino), e “Poi sarai detto donna mia ”, e le altre benedizioni. Ma se, il Cielo impedisca, non manifestano appropriatamente il piacere, li spingono lontano dalle Tavole, all'esterno. E le varie forze che sono incaricate sull'esterno li spingono fino al luogo di Nega (ugn piaga) che è l'inverso di Oneg (gnu piacere) e li maledicono. Poi questi Serafim si alzano a proteggere quelli che traggono piacere dal Sabato, per salvarli dal giudizio del Fiume di Fuoco. Sotto il loro governo sono quelli che, salvi dai Giudizi, possono entrare in questo Heical. Il nome di Beraqiel è il segreto dei Fulmini, del Fuoco del potere e del Giudizio che riguarda quelli che non riposano nel piacere del Sabato.

 

torna su







Questo Articolo proviene da Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
http://www.esonet.it

L'URL per questa storia è:
http://www.esonet.it/modules.php?name=News&file=article&sid=957