Benvenuti su Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo
------| Equilibramento e sintesi degli opposti || Il Guerriero, impassibile nella gioia e nel dolore || Felicità, la negazione del dolore || Il Dolore nell’Insegnamento iniziatico || Legge di Risposta Espansiva e Legge del Quattro Inferiore || Del senso pratico della Massoneria || Il risveglio dei centri || Il Viaggio attraverso la Grande Opera /2.5 || Della qualità del consiglio |------
 HOME :: ARGOMENTI :: CATEGORIE :: GALLERIA :: LINKS :: CHI SIAMO :: CONTATTI :: CERCA  
:: ... ad Athos ::
Documento senza titolo

:: News da Esonet.com ::

:: ThePlanetarySystem ::

:: Primo Rotolo ::



Per visitare il
Primo Rotolo
clicca qui


 
Esonet.it-Pagine scelte di Esoterismo: Miti e Simboli

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]

Miti&Simboli > De sapientia veterum Il Cielo o le origini
Miti e SimboliI poeti tramandano che il Cielo fosse il più antico di tutti gli dei, e che a lui fossero state asportate con una falce dal figlio Saturno le parti genitali. Saturno invece generò prole numerosa, ma divorò continuamente i figli: alfine Giove sfuggì alla strage e, adulto, precipitò il padre nel Tartaro e prese il regno.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum Orfeo o la filosofia
Miti e SimboliLa favola di Orfeo che, sebbene divulgata, non ha ancora avuto una completa e sicura interpretazione, sembra riportare l’immagine della filosofia universale. Infatti, la figura di Orfeo uomo ammirevole e chiaramente divino, ed esperto di ogni armonia sì da vincere tutte le cose con i suoi soavi accordi e trascinarle seco, facilmente può riferirsi alla descrizione della filosofia.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum Atteone e Penteo o la curiosità
Miti e SimboliLa curiosità umana nell'indagar segreti e il malsano desiderio di conoscerli e comprenderli, sono riprovati dagli antichi con due esempi; quello di Atteone e quello di Penteo.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum La sorella dei Giganti o la Fama
Miti e SimboliI poeti rammentano che i Giganti, generati dalla Terra, mossero guerra agli dèi superi e a Giove e furono vinti e dispersi dal fulmine. Ma la Terra, irritata per l'ira degli dèi, per vendicare i suoi figli generò la Fama, ultima sorella dei Giganti.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum Endimione o il favorito
Miti e SimboliSi tramanda che il pastore Endimione fosse amato dalla Luna (Selene), ma il genere del loro rapporto era singolare e strano; se egli dormiva in un antro naturale scavato sotto la roccia di Latmo, la Luna spesso scendeva dal cielo a baciarlo nel sonno per poi ritornare di nuovo in cielo.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum Perseo o la guerra
Miti e SimboliSi tramanda che Perseo fosse mandato da Pallade per troncare la testa alla Medusa che nelle estreme regioni dell'Iberia recava danni a molti popoli dell'Occidente. Questo mostro era tanto spaventoso e orrendo che, solo a vederlo, mutava gli uomini in sasso. Medusa era una delle Gorgoni e l'unica mortale, non essendo le altre passibili di morte. Pertanto Perseo, apprestandosi a una così nobile impresa, ricevette armi e doni da tre dèi: i talari alati da Mercurio, l'elmo da Plutone, lo scudo e uno specchio da Pallade.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > Eleusi dimenticata
Miti e SimboliCronaca di una tappa di un viaggio in Grecia, ad Eleusi che ben 3500 anni fa aveva visto venire alla luce la prima religione misterica, le prime iniziazioni che si conoscano in epoca storica ad un culto segreto, indicibile, il culto della Madre e della Figlia, di Demetra e Kore-Persefone.

(Leggi Tutto... | )

Miti&Simboli > De sapientia veterum Pan o la natura
Miti e SimboliGli antichi descrissero assai diligentemente sotto la presenza di Pan la natura, lasciandone incerta l'origine. Taluni asseriscono sia nato da Mercurio, altri gli attribuiscono una natura di gran lunga diversa: dicono infatti che tutti i Proci ebbero rapporti con Penelope e che da questa unione promiscua sia nato come figlio comune Pan.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum Stige o i trattati
Miti e SimboliÈ assai diffusa e introdotta in molte favole la narrazione di quel famoso giuramento con il quale gli déi superi solevano legarsi quando non volevano in alcun modo lasciare aperta la via della repisiscenza. Questo giuramento non invocava e chiamava a testimonio alcuna potenza celeste, alcun attributo divino, ma bensì lo Stige, un fiume infernale che cingeva gli atri di Dite (il mondo degli inferi) aggrovigliandosi in molti meandri.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum Narciso o l'amore di sé
Miti e SimboliSi tramanda che Narciso fosse di straordinaria bellezza e grazia, ma celasse grande superbia e noia intollerabile. Pertanto, amando solo se stesso e disprezzando gli altri, menò vita solitaria nelle selve tra le cacce con pochi compagni, per i quali rappresentava tutto. Lo seguiva ovunque la ninfa Eco.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum I Ciclopi o i ministri del terrore
Miti e SimboliSi narra che i Ciclopi, per la loro bestiale ferocia, fossero dapprima sprofondati da Giove nel Tartaro e condannati al carcere perpetuo; ma poi la Terra riuscì a persuadere Giove che non gli sarebbe stato disutile se li avesse liberati dai ceppi e si fosse servito della loro opera per fabbricare fulmini.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum Tifone o il ribelle
Miti e SimboliI poeti narrano che Giunone, indignata per il fatto che Giove aveva generato da se stesso e senza di lei Pallade, scongiurasse con preghiere tutti gli dèi e le dee per partorire anch'essa senza Giove. Dopo che annuirono alle sue richieste violente ed importune, Giunone squassò la terra e con questo sommovimento fece nascere Tifone, grande ed orrendo mostro.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum Cassandra o la franchezza del parlare
Miti e SimboliNarrano che Cassandra sia stata vivamente amata da Apollo e sempre deludesse con vari raggiri i suoi desideri, e continuasse nondimeno a dargli speranza finché riuscì ad estorcere dal dio il dono della divinazione.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > De sapientia veterum Della Sapienza degli Antichi
Miti e SimboliDe sapientia veterum (1609)

Bacone ritiene che la favola preceda l'escogitazione dei significati allegorici e condanna la pretesa di Crisippo di attribuire ai poeti antichi le opinioni dei filosofi stoici. Egli afferma che le favole antiche siano "reliquie di tempi migliori". Interpretandole Bacone ritrova in esse gli stessi temi filosofici già esposti nei suoi scritti antecedenti al 1609.
L'importanza del De sapientia veterum, nel quale vengono interpretate trentuno favole antiche, è stata adeguatamente posta in rilievo solo in tempi molto recenti.

(Leggi Tutto... | De sapientia veterum)

Miti&Simboli > La Prima Dea Nera nella Grecia arcaica
Miti e SimboliLo scrittore greco Pausania, dotto antiquario del II secolo d.C., dell'epoca degli imperatori Antonini, nel suo celeberrimo libro Viaggio in Grecia o Periegesi, riporta nell'VIII libro dedicato alla regione più interna della penisola peloponnesiaca, l'Arcadia, abitata da gente che era considerata allora, e ancora oggi, la più antica popolazione della Grecia, un curioso e interessantissimo culto relativo ad una dea dalle sembianze molto singolari, che sarà oggetto di questa trattazione dalle molteplici implicazioni, sia storiche, mitologiche che di psicologia archetipica.

(Leggi Tutto... | )

Miti&Simboli > Immaginario della Festa
Miti e SimboliSi tratta di capire – dopo avere enunciato le motivazioni sociologiche alla base del brodo di coltura dello «sballo» che interessano l'insicurezza liquida, la precarietà, l'assenza di modelli pedagogici alternativi a quelli televisivi, la contrazione su di un presente privo di senso – quali sono i significati ed i contenuti archetipici rimessi in moto, riattualizzati, dalla movida, dalla voglia di divertimento e trasgressione.

(Leggi Tutto... | )

Miti&Simboli > L'Echino come immagine dell'uovo del mondo
Miti e SimboliTutti i popoli dell'Oriente antico: assiri, babilonesi, egiziani, per nominarne alcuni, hanno studiato i fenomeni della natura e della mente umana con l'intento, oltre agli scopi puramente pratici come le semine e i raccolti, di allargare il campo delle loro conoscenze. La vita dei babilonesi e degli assiri era permeata d'idee trovate attraverso la costante osservazione della volta celeste: fasi lunari, variazioni della posizione delle stelle ecc. L'astronomia era talmente pervasa e frammischiata con la religione che è quasi impossibile stabilire il loro punto di separazione.

(Leggi Tutto... | )

Miti&Simboli > L'immaginario primitivo che non è mai passato
Miti e SimboliQualche settimana fa, alcuni quotidiani hanno riportato la sensazionale scoperta di una delle ultime tribù "primitive" dell'Amazzonia occidentale – al confine tra Perù e Brasile – ancora sfuggite ad ogni forma di contatto con l'uomo bianco. Questa notizia è stata poi rettificata da un esperto come José Meirelles del Funai brasiliano che ha dichiarato che gli "uomini rossi" sono noti dal 1910 anche se da allora hanno avuto pochissimi contatti con il cosiddetto mondo civilizzato.

(Leggi Tutto... | )

Miti&Simboli > Le Porte Solstiziali
Miti e SimboliIn un denario romano dell'epoca di Augusto, celebre per l'effigie del suo rovescio, appare il simbolo del Capricorno, ormai classicamente interpretata dagli storici come la raffigurazione del segno zodiacale del Principe così come riportato da Svetonio nella sua Vita dei Cesari.

(Leggi Tutto... | )

Miti&Simboli > Lourdes, ovvero le Porte della Luce
Miti e SimboliIl toponimo della città della piccola Bernadette Soubirou, contrariamente a quanto possa di primo acchito venire in mente, non sembra derivare dall'aggettivo “lourd” con il significato di “pesante”, ma più semplicemente dal sostantivo familiare lourde al plurale, ovvero gli usci o Le Porte, che rimanda probabilmente al significato di porte dei Pirenei ma che conteneva in sé il viatico del suo luminoso futuro.

(Leggi Tutto... | )

69 Articoli (4 Pagine, 20 Per Pagina)
[ 1 | 2 | 3 | 4 ]
Home :: Argomenti :: Cerca :: Galleria Immagini :: ESONET.COM English website

Esonet.it - Pagine Scelte d’Esoterismo, è un osservatorio qualificato ad analizzare i movimenti di coscienza legati alle tradizioni misteriche, mistiche e devozionali
[ Chi siamo ] - [ Disclaimer ] - [ Termini d'uso ] - [ Crediti ]

© 2005-2007 by Esonet.it Tutti i diritti riservati. La riproduzione degli articoli in www.esonet.it sarà autorizzata solo se il richiedente risulta accreditato.
Esonet non è responsabile in alcun modo per i contenuti del siti ad esso linkati. Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. Immagini, loghi, contenuti e design sono © copyright by Esonet.it - Powered by
Adriano Nardi

Generazione pagina: 0.30 Secondi