Il cambiamento può cominciare oggi

Agni YogaSarebbe bene calcolare con prudenza i propri sentimenti, e, senza falsi sorrisi, convincersi che la riforma può cominciare oggi, vagliando la qualità di ogni propria azione, a partire dalle più banali.

Il cambiamento può cominciare oggi

a cura di Adriano Nardi

Dite ai contemplatori ipocriti che se contemplare significa tendere l’energia, prepararsi per un balzo, dal “Leone” viene l’ordine di contemplare.

Ma se al contrario è solo indolenza e indifferenza, è impossibile presentare quel passatempo vergognoso come un grande Precetto.

Molti sono gli ostacoli che bisogna rimuovere dal sentiero.

Occorre esaminare tutto ciò che vi si è incastrato. Gli uomini si sono abituati ad accettare ceppi occasionali come capisaldi di riferimento, ma, quali membri degni di una società razionale, sono tutti responsabili di ogni stolta sopravvivenza.

Non è giusto considerare se stessi come vittime della generale mancanza di senno.

Né è corretto consolarsi al pensiero che la colpa è di altri.

Sarebbe bene calcolare con prudenza i propri sentimenti, e, senza falsi sorrisi, convincersi che la riforma può cominciare oggi, vagliando la qualità di ogni propria azione, a partire dalle più banali.

Avete dormito bene? Come avete parlato a chi vi e prossimo? Avete differito un dovere urgente? Avete stabilito scadenze fallaci? Avete trascurato di essere solleciti del Bene Comune?

Rispondete senza ipocrisia.

da Comunità

torna su